La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Severa sconfitta per il Cuneo contro la Juve B

Il posticipo del turno infrasettimanale finisce 4 a 0 per i giovani bianconeri: doppietta di Pereira e gol di Bunino e del cuneese Muratore

La Guida - Severa sconfitta per il Cuneo contro la Juve B

Cuneo – Termina con un risultato severo per il Cuneo la sfida di campionato tra i biancorossi e la Juventus B, giocata giovedì sera ad Alessandria. Per i biancorossi di Scazzola è la seconda sconfitta in due incontri con i giovani bianconeri tenuti a battesimo in Coppa Italia, ed è la seconda sconfitta in tre partite di campionato. Il risultato è maturato nel finale, con tre gol segnati dalla Juventus negli ultimi 15′, mentre fino a quel momento il Cuneo non aveva affatto sfigurato dopo essere passato in svantaggio al 22′ e avere in più occasioni sfiorato il pareggio.

Le formazioni. Per l’occasione Scazzola opera alcuni cambi rispetto alla squadra che domenica ha pareggiato contro il Gozzano e schiera dal primo minuto al centro della difesa l’ultimo arrivato, l’argentino Ferreyra, 25 anni. Nel reparto offensivo esordio dal primo minuto in questo campionato anche per Marin e Bertoldi, che prendono il posto di Cristini e Celia, mentre in mezzo al campo trova spazio Said Mhando al posto di Bobb.

Nella Juventus, alla prima vittoria in campionato dopo due sconfitte, Zironelli lancia la coppia offensiva composta da Pereira e Mavididi assistiti da Zanimacchia.

La partita. Il Cuneo inizia con buon piglio e arriva anche a un passo dal vantaggio al 21′ con Kanis, che trova però sulla sua strada l’ottima risposta di Del Favero. Un minuto dopo è però la Juve a passare in vantaggio: assist di Mavididi e piatto destro di Pereira, libero di concludere.

Il Cuneo perde Kanis, sostituito da Borello, per un infortunio, e continua a provarci con buona personalità, costringendo Del Favero a interventi non banali per sventare le conclusioni di Bertoldi, Caso, Borello e Ferreyra, ma la Juve regge e nel finale dilaga: al 75′ Pereira è libero di depositare in rete l’assist di Bunino, il Cuneo resta in 10 per l’ingenua espulsione di Caso (doppia ammonizione) quindi lo stesso Bunino firma il 3 a 0 approfittando dei buchi aperti nella difesa cuneese e all’88’ il sigillo alla partita lo mette proprio un cuneese Muratore, giovane promessa di Villafalletto ed ex capitano della Primavera della Juventus, che approfitta di un errore della difesa biancorossa.

JUVENTUS B (3-4-1-2) : Del Favero; Morello, Andresson, Coccolo; Di Pardo (88′ Kameraj), Tourè, Kastanos, Beruatto; Zanimacchia (67′ Muratore); Pereira, Mavididi (60′ Bunino).

A disposizione: Busti, Nocchi, Zappa, Zanandrea, Emmanuello, Makoun, Pozzebon, Fagioli. Allenatore: Zironelli.

CUNEO (5-4-1): Marcone; Mattioli, Santacroce, Ferreyra, Marin Bertoldi; Caso, Suljic (70′ Romanò), Said Mhando (46′ Bobb), Kanis (33′ Borello); Jallow (70′ Arras).

A disposizione: Gozzi, Tafa, Cristini, Alvaro, Spizzichino, Reymond, Castellana, Celia. Allenatore: Scazzola.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.