La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Piazza della Costituzione, i parcheggi pubblici e gli interventi per far fronte al degrado

Interpellanza del consigliere Claudio Bongiovanni: “Come si intende porre rimedio alla situazione di degrado ora che il Comune è diventato proprietario del bene dopo 43 anni?"

Cuneo

La Guida - Piazza della Costituzione, i parcheggi pubblici e gli interventi per far fronte al degrado

“Come si intende porre rimedio alla situazione di degrado di piazza della Costituzione?”. A chiederlo con un’interpellanza in vista del prossimo consiglio comunale è Claudio Bongiovanni, consigliere di minoranza del gruppo Cuneo Mia. Bongiovanni ripercorre il lunghissimo iter che si è concluso con il passaggio di proprietà dell’area al Comune e sottolinea: “La zona ha vissuto nell’irregolarità per 43 anni e la situazione si è risolta dopo svariate interpellanze del consigliere Sturlese e con la perdita di almeno 100 parcheggi che dovevano essere realizzati nell’interrato dell’area Agorà che non sono diventati pubblici”.

L’area necessita inoltre di interventi in superficie: “Le condizioni della piazza riportano parecchi abbassamenti del sagrato stesso e hanno costretto a transennare ben 16 parcheggi che non possono essere utilizzati. Le condizioni del piano viabile di via Einaudi, che ha subito cedimenti nei pressi dei passaggi del sottostante parcheggio interrato, potrebbero essere oggetto di pericolo per gli utenti della strada, poiché non evidenziati da apposita segnaletica di pericolo. Situazioni di pericolo che si accentuano ancora di più in caso di maltempo, dovute alle enormi pozze d’acqua che si creano”.

Per questo il consigliere del gruppo Cuneo Mia chiede a sindaca e assessore competente cose intendano fare per far fronte alla situazione considerando che “oltre al danno reiterato nel tempo per il mancato utilizzo dei parcheggi pubblici, il Comune subisce anche la beffa di dover sistemare il sagrato della piazza e il piano viabile di via Luigi Einaudi”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente