La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 aprile 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il professor Schiffer e la Shoah

Il celebre neurologo cuneese, di origini ebraiche, ospite in consiglio comunale. “Non c'è futuro senza memoria”

La Guida - Il professor Schiffer e la Shoah

Cuneo – Alla seduta del Consiglio Comunale di ieri sera, martedì 30 gennaio, era presente anche il Cittadino Onorario di Cuneo Professor Davide Schiffer, invitato dal Sindaco Federico Borgna e dal Presidente del Consiglio Antonino Pittari a testimoniare la sua esperienza e quella dei suoi familiari in occasione del Giorno della Memoria. Al Professor Schiffer era stata conferita la Cittadinanza Onoraria quale “scienziato, neurologo insigne, testimone e narratore sensibile delle tragiche vicende dell’ultimo conflitto mondiale”.

Nato a Verzuolo, dopo aver perso il padre di origini ungheresi, deportato ad Auschwitz, il Professor Schiffer fu costretto con la famiglia ad un’umiliante odissea in cerca di ricovero. Partigiano nelle formazioni Giustizia e Libertà in Valle Maira e poi nelle Langhe, nel 1952 si laureò in Medicina specializzandosi in Neurologia e Psichiatria. Membro delle società francese, tedesca e americana di Neuropatologia, il Prof. Schiffer fa parte dell’Editorial Board di numerose riviste internazionali ed è stato socio della New York Academy of Sciences. Negli anni è stato Presidente dell’Associazione Italiana di Neuropatologia e di Neuro-oncologia, nonché Vice-President della International Society of Neuropathology. Ha pubblicato numerosissimi lavori originali, prevalentemente su riviste scientifiche internazionali, partecipato ad una decina di trattati internazionali e dato alle stampe svariati volumi su Neuropatologia e Neurologia.
Nel suo libro più recente, “Non c’è ritorno a casa… Memorie di vite stravolte dalle leggi razziali”, ha raccontato con pacatezza, semplicità ed equilibrio, la storia della sua vita e della sua famiglia durante gli anni della vergogna delle leggi razziali in Italia.

Al Professor Schiffer, che il 28 gennaio ha compiuto 90 anni, sono stati consegnati una litografia e un medaglione di Cuneo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.