La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Boves festeggia San Bartolomeo

Cinque giorni di appuntamenti in onore del santo patrono, dal 23 agosto

La Guida - Boves festeggia San Bartolomeo

Boves – Cinque giorni con ritmi intensi, nei quali, alla tradizione si affiancano elementi di novità capaci di incontrare il favore di un pubblico sempre più vasto. Questo in sintesi il fitto calendario di manifestazioni che Comune, Pro Loco, Parrocchia ed associazioni locali dedicano al patrono, San Bartolomeo. Le manifestazioni si aprono giovedì 23 agosto alle 21. Al Nuovo bar Italia, gara a belotte a coppie sorteggiate al rilancio. In contemporanea, in piazza dell’Olmo (sotto il “Pelerin”), Totem e Tabù presenterà la serata di diapositive “To Est”, un viaggio in moto di 40000 km verso est, a cura di Franco Ballatore. Durante la serata verrà effettuato un collegamento a mezzo Skype con il primo equipaggio partito domenica per il giro del mondo, affascinante tour a tappe, che si concluderà nel 2023.

La serata del venerdì 24 si aprirà alle 19 in piazza Garibaldi con apericena a cura del bar Garibaldi. Alle 21 in piazza dell’Olmo, il tradizionale concerto della banda “Silvio Pellico” diretta da Filippo Ansaldi e della Junior Band. Dalle 22, ancora in piazza Garibaldi, concerto della Yo-Yo Band.

Sabato 25 agosto le manifestazioni si sposteranno in piazza Italia con aperitivi a cura dei bar, dj set e, dalle 21.30, concerto della “Divina Band”. Nato nel 1997, il gruppo propone una incalzante scaletta in cui dominano le “Hits” che hanno fatto la storia della musica dance mondiale interpretate calandosi perfettamente nel ruolo e negli abiti dei più celebri interpreti delle varie epoche.

La tradizione segnerà sin dalle prime ore del mattino gli appuntamenti di domenica 26. Dalle 9 alle 19 infatti via Roma ospiterà i colori e la fantasia del “mercatino dei bambini e dei ragazzi”. Alle 10 il gruppo folkloristico “Frustatori di Rocchetta Tanaro” si esibirà in piazza Italia, luogo dove alle 12.30, faranno sosta le auto della carovana “Ruote d’epoca – Riviera dei Fiori”. Nel pomeriggio, dalle 15.30, le frazioni bovesane si sfideranno nei giochi popolari del “Palio del fagiolo rosso”, ulteriore iniziativa nata per valorizzare e promuovere il prodotto tipico del territorio bovesano. Al fagiolo rosso saranno dedicati anche il mercato agricolo e le visite programmate nei campi di coltivazione. In serata, dalle 21 in piazza Italia, sfilata di abiti da sposa d’epoca “Ricordi di un matrimonio” con intermezzi comici di Roberto Russo.

Momento clou di lunedì 27 agosto sarà la Cena del ricetto, in programma dalle 20 in piazza Italia. Il menù, al costo di 16 euro (gratis per i piccoli fino a 4 anni e 10 euro per i bambini da 4 a 8 anni), prevede salame cotto e crudo, tortino alle zucchine, peperone ripieno con fantasie di verdure, minestrone di fagioli, bocconcini di razza piemontese con patate della Bisalta al forno, toma piemontese de “La Poiana” e tomino del caseificio “La capra con gli stivali”, dolce di San Bartolomeo, pane di campagna, acqua e vino. La serata sarà animata da una delle più celebri formazioni di liscio a livello nazionale, l’orchestra Matteo Tarantino.

Per tutto il periodo della festa, saranno visitabili le mostre che avranno per protagonisti associazioni e artisti del territorio. L’auditorium don Enrico Luciano (ex Confraternita di Santa Croce) ospiterà il cinquantennale di fondazione del Gruppo micologico bovesano con mostra micologica ed esposizione delle tavole dell’illustratore scientifico genovese Fabrizio Boccardo. L’auditorium Borelli sarà invece la sede dell’esposizione dei lavori degli artisti bovesani Adriano “Griota”, Laura Beraudo, Caterina Dalmasso, Maria Rosa Valetti, Rita Dutto e Riccardo Balestra. Michele Siciliano presenterà invece la mostra fotografica “Le forme dell’acqua” presso il Circolo Pensionati. Per quel che concerne gli appuntamenti religiosi, sabato 25 agosto alle 18, Messa per ragazzi e giovani per chiedere il dono del coraggio. Domenica 26 Messe festive alle 9.30, 11 e 20.30. Nel pomeriggio, alle 17, Benedizione con la Reliquia e presentazione del restauro delle statue della facciata della Chiesa a cura dell’Architetto Luca Soave e delle restauratrici di Temporestudio. Seguirà polenta e salsiccia presso il campetto di via Monsignor Calandri. Lunedì 27 agosto alle 9.30 verrà celebrata la Messa per tutti i defunti della Parrocchia. Casa Don Bernardi sarà infine la sede del banco di beneficenza aperto nei giorni 25, 26 e 27 agosto.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.