La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 13 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tagli alle risorse destinate alla Sanità nel Pnrr sul Piemonte

Domenico Rossi: "Silenzio imbarazzato e imbarazzante del presidente Cirio e dell'assessore Icardi"

La Guida - Tagli alle risorse destinate alla Sanità nel Pnrr sul Piemonte

medici (foto Regione Piemonte)

Il vicepresidente della Commissione Sanità e segretario regionale del Partito Democratico, Domenico Rossi, ha preso posizione riguardo al silenzio del presidente Alberto Cirio e dell’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi in merito alle conseguenze dei tagli decisi dal governo Meloni rispetto alle risorse destinate alla Sanità nel Pnrr sul Piemonte.
“Il Presidente Cirio – ha dichirato Rossi – e l’assessore Icardi scelgono di trincerarsi dietro ad un silenzio imbarazzato e imbarazzante riguardo alle conseguenze dei tagli decisi dal governo Meloni rispetto alle risorse destinate alla Sanità nel Pnrr sul Piemonte. Un tema all’ordine del giorno di tutti i Governatori e su cui  hanno preso posizione anche le Regioni guidate dal centrodestra.
Per questo motivo la scorsa settimana nel corso della Commissione Sanità del Consiglio regionale del Piemonte ho chiesto all’assessore Icardi un’informativa dettagliata sui tagli e sulle ricadute che questa scelta potrebbero avere sul nostro territorio. Una richiesta accolta e su cui l’assessore si era impegnato a rispondere, peccato che non abbia partecipato alla seduta odierna della IV Commissione e non abbia neppure incaricato di relazionare qualche rappresentante dell’assessorato.
Un atteggiamento inaccettabile nei confronti di tutti quei piemontesi che si aspettano di avere risposte, così come dei consiglieri regionali, tant’è che anche i rappresentanti della maggioranza hanno sottolineato l’urgenza dell’informativa.
Ci auguriamo che nelle prossime ore Cirio e Icardi mettano a disposizione le informazioni. Diversamente procederemo con un accesso agli atti”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente