La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ludovico IX di Francia diventato modello di “re cristiano”

Nella pittura cuneese raccontata la storia di un santo sovrano che resse il suo regno per oltre quarant'anni

La Guida - Ludovico IX di Francia diventato modello di “re cristiano”

«Ludovico significa “colui che dona o che dà luce”. Questo nome però può essere interpretato, considerando la sua ultima parte, anche come “custode”. La parola greca “icos” è traducibile infatti in latino con “custos”. Ludovico infatti, come dimostrato dalle sue stesse opere, fu un severo custode della parola di Dio. Egli infatti guidò con solerzia il suo esercito in terra e in mare, anche nei momenti più accaniti della battaglia. E per questo la chiesa ne canta le lodi. Egli dunque, come attestato dal suo stesso nome, va considerato come datore di luce e come custode nelle battaglie della vita presente». È con questa immagine piuttosto potente che la Legenda aurea dà inizio alla narrazione della storia di Ludovico IX, re di Francia morto nel 1270 in Tunisia e proclamato santo dalla chiesa nel 1297 dopo essere stato protagonista della VII crociata, che lo vide perdente e liberato da coloro che aveva attaccato solo dietro pagamento di un cospicuo riscatto.

Per leggere questo contenuto devi essere abbonato all’edizione digitale de La Guida.

Abbonati qui

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente