La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 30 settembre 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Etica, economia e responsabilità sociale dell’impresa

Un convegno di alto profilo a Saluzzo lunedì 6 maggio organizzato dalla Diocesi di Saluzzo e dalla Caritas diocesana

La Guida - Etica, economia e responsabilità sociale dell’impresa

Saluzzo – Un convegno per parlare di impresa e management ma anche di etica e di responsabilità sociale dell’impresa. È l’appuntamento di lunedì 6 maggio al0 Teatro Magda Olivero, di via Palazzo di Città 15: “Etica, Economia e Responsabilità Sociale dell’impresa” organizzato congiuntamente dalla Diocesi di Saluzzo e dalla Caritas diocesana. Introdotti da Luigi Salvatico, presidente del Comitato Etico Aso Santa Croce e Carle, presenteranno il convegno Giuseppe Tardivo del Campus di Management ed Economia Sede di Cuneo e Antonello Monti. La prolusione introduttiva sarà tenuta dal cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, con quattro relazioni coordinate da Marco Tarquinio, direttore del quotidiano “Avvenire” con monsignor Franco Giulio Brambilla, vicepresidente Cei; Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione Crt; Gaetano Aiello, presidente dell’Accademia Italiana di Economia Aziendale e Luisa Frandino, Sedamyl. Le conclusioni saranno tratte da monsignor Cristiano Bodo, Vescovo di Saluzzo.
Afferma monsignor Cristiano Bodo: “Il convegno è una grande opportunità, un tavolo di riflessione volto a mettere al centro l’uomo, nella prospettiva di una società che tiene presenti i valori etici per uno sviluppo sostenibile”.
“In una situazione come quella attuale caratterizzata da rischio e incertezza – aggiunge Tardivo – risulta particolarmente importante il tentativo di superare l’ottica tradizionale manageriale attraverso la concettualizzazione dell’Impresa Sociale, che ribadisce la centralità della persona sul conseguimento del mero profitto. Ricordo in proposito le parole di Paolo VI tratte dall’Encliclica “Populorum Progressio”: “Ogni uomo è chiamato a uno sviluppo perché ogni vita è vocazione””.
L’evento, effettuato in collaborazione con il Campus di Management ed Economia – Sede di Cuneo e con il Laboratorio di Management e Cultura; ha ottenuto il Patrocinio del Comune di Saluzzo, della Provincia di Cuneo, dell’Accademia Italiana di Economia Aziendale (AIDEA) e del Dipartimento di Economia e Management dell’Università Federico II di Napoli, sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook del Vescovo monsignor Bodo.
“Stiamo vivendo, ormai da anni, – si dice nella presentazione – in un periodo di notevoli cambiamenti che incidono in maniera radicale sia sul modo di concepire l’impresa e il suo management, sia nella pratica operativa nella quale il mondo imprenditoriale si trova direttamente impegnato. Su queste premesse, a partire dagli anni 2000, si è sviluppato il fenomeno dell’Imprenditoria Sociale (social entrepreneurship) come forza dirompente nella creazione di benessere per la collettività che si affianca alle iniziative dei settori pubblico e no-profit tradizionale. È’ sufficiente uno sguardo ai documenti Cei e ad alcune recenti Encicliche per rendersene conto. Il principio della sussidiarietà “non comporta un’interpretazione riduttiva dei compiti e delle attribuzioni dello Stato…né tanto meno si può accettare in nome del principio di sussidiarietà un concetto così evanescente dello Stato e dell’intervento pubblico tale da cancellare i compiti propri della comunità politica”. Di conseguenza Il bene comune è tale solamente se considera l’uomo in tutte le sue dimensioni, non solo materiali, avendo riguardo anche al concetto di sviluppo sostenibile. Questa iniziativa rispecchia pienamente la “filosofia gestionale” e l’orientamento alla “Terza Missione” delle Istituzioni, Organizzazioni, Imprese e territorio, proponendo una visione sistemica dell’attività imprenditoriale volta non esclusivamente o prevalentemente alla realizzazione del profitto, ma orientata al soddisfacimento dei “portatori di interesse” e al perseguimento del “bene comune”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente