La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 21 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Raffaele Riba ospite dell’associazione 1000Miglia

Lo scrittore cuneese presenta oggi, venerdì 9 novembre, il suo nuovo libro al caffè "L'Altro Baladin"

 

Cuneo – “La custodia dei cieli profondi” è il titolo del nuovo libro di Raffaele Riba. L’opera verrà presentata dall’associazione culturale 1000miglia venerdì 9 novembre, alle 18.30, presso l’Altro Baladin (viale degli Angeli, 25).
I ragazzi dell’associazione dialogheranno insieme all’autore, con l’accompagnamento musicale del giovane cantautore Gioele Luchese e la recitazione degli attori di Tib-Teatro In Bottiglia.
L’incontro è a ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili, con la possibilità di acquistare il libro a fine presentazione.
L’opera di Riba parla di Gabriele, giovane nato in una cascina di campagna, e ci racconta il suo percorso esistenziale che, partendo dalla sua infanzia, traccia una vita di mansioni semplici e continui ricordi. Un viaggio nella mente e nella vita di un uomo abbandonato dalla sua famiglia, allontanatasi dalla grande casa d’infanzia, mentre lui rimane lì, costretto a mandare avanti la sua esistenza sotto un cielo assurdo che fa da sfondo ad una composizione forse autobiografica, forse visionaria e a tratti apocalittica.
Raffaele Riba, nato a Cuneo nel 1983, è tra i curatori di Scrittorincittà 2018 e insegna alla Scuola Holden di Torino. Ha esordito nel 2014 con “Un giorno per disfare” (66thand2nd), mentre nel 2015 per Loescher è uscito “Abbi pure paura”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.