La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 14 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Padre Renato Chiera si racconta, “Provocatore di sogni”

La testimonianza del prete di strada in un nuovo libro, che viene presentato in alcuni incontri in Granda

Cuneo – La testimonianza di Padre Renato Chiera ora è anche in un nuovo libro, “Provocatore di sogni”, che viene presentato nei prossimi giorni in due incontri, organizzati dalla Casa do Menor Italia: il 5 ottobre alle 20.30 al Teatro Baretti di Mondovì e il 10 ottobre alle 21 alla chiesa dei Battuti Bianchi a Fossano (per informazioni, tel. 0171-489251; www.casadomenor.org).
“La vita è la lenta e faticosa realizzazione dei sogni che abbiamo fatto da bambini. Siamo i nostri sogni. Non abbiamo bisogno di magia per cambiare il mondo. Abbiamo già dentro di noi tutto il potere di cui abbiamo bisogno. Abbiamo il potere di immaginare le cose migliori di quelle che che sono. I sogni sono una cosa seria: rappresentano le nostre aspirazioni profonde e il progetto che Dio ha su di noi. Sono il nostro dover essere”.
Padre Renato Chiera è un prete di strada e di periferia, un “provocatore di sogni”. Nato a Villanova Mondovì, dal 1978 vive nelle favelas del Brasile, dove ha fondato la Casa do Menor. Figlio di contadini, laureato in filosofia, missionario fidei donum della diocesi di Mondovì, si racconta in un nuovo libro da leggere tutto di un fiato: un’esperienza avvincente alla scoperta di “un senso” per il vivere.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.