La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Centallo Volley non si iscrive alla Serie C: “Mancano atlete”

La squadra di volley femminile non è riuscita a formare un gruppo per partecipare al campionato regionale. Lo sfogo del tecnico Librizzi: “La società era pronta, sono mancate le giocatrici”

Centallo – Il Centallo non si iscriverà al campionato di Serie C di volley femminile, non essendo riuscito a formare un gruppo numerico sufficiente di atlete per “affrontare al meglio e con dignità una stagione del campionato regionale che abbiamo sempre onorato”. 

A far trapelare la notizia è il neo coach Gianmario Librizzi, che in un post sui social network annuncia la vendita ufficiale del titolo per la partecipazione alla categoria, che la formazione si era conquistata nella passata stagione.

“Paradossalmente essere l’ultimo allenatore ‘virtuale’ è toccato a me, che con questa società ho lavorato molto, ponendo tanto tempo fa le basi di un gruppo giovanile che ha costruito poi la storia fino a ieri. La società era pronta con staff ed economie, ma sono mancate le giocatrici, anche giovani ancora non pronte o poco interessate a giocare il sabato”. 

Questo lo sfogo del tecnico che avrebbe dovuto sedere sulla panchina centallese. “Ho trovato tanto attaccamento dalle nostre atlete più esperte che, chi per motivi di lavoro e chi di famiglia, hanno dovuto lasciare ma hanno dato una grande mano nel suggerire contatti e supporto. Non mi dò pace: un conto è perdere una categoria in campo, ma mi sale tanta amarezza a sapere di disporre di tutto, ma di non avere i giocatori. Peccato, un tempo si aveva tanta fame di giocare… Mi spiace per il gruppo storico che ha gettato le basi sudando in palestra e per gli allenatori che hanno lascianto una bella eredità pallavolistica. Ringrazio la società di aver pensato a me, e tutte le atlete che ho avuto piacere di allenare e incontrare, i coach e dirigenti che si sono succeduti”. 

Resta naturalmente il settore giovanile, su cui la società potrà ora canalizzare tutte le sue energie.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.