La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Chiusi i musei saluzzesi

Riaperture previste da domenica 19 novembre a domenica 3 dicembre

La Guida - Chiusi i musei saluzzesi

Saluzzo – Saranno chiusi al pubblico fino a sabato 18 novembre tutti i musei saluzzesi. Da domenica 19 novembre a domenica 3 dicembre i siti museali (fatta eccezione per Casa Pellico, chiusa fino al 31 marzo prossimo) spalancheranno i battenti nel fine settimana con i seguenti orari: Castiglia (piazza Castello,1), con il Museo della Memoria Carceraria, il Museo della Civiltà Cavalleresca e Igav: sabato 14.30-18; domenica 10.30-12.30, 14.30-18. Visite guidate alle 11 e alle 15.30. Casa Cavassa (via San Giovanni, 5): domenica 10.30-12.30, 14.30-17. Visite guidate alle 11 e alle 15.30. Antico Palazzo Comunale con Pinacoteca Matteo Olivero e Torre Civica, Salita al Castello: domenica 10.30-12.30, 14-17. Visite guidate alle 14.30. Da martedì 5 dicembre torneranno le aperture infrasettimanali con l’orario invernale; in Castiglia resterà l’apertura fino alle 18 di sabato e domenica. Durante il periodo di chiusura , tuttavia, i servizi di accoglienza e di guida di CoopCulture apriranno i siti ai gruppi, che potranno prenotare svariate tipologie di visita, presentate sul dossier “Saluzzo, una città che vi aspetta!”, scaricabile dal sito www.saluzzoturistica.it, alla pagina Novità, oppure visionabile tra gli album sulla pagina di Facebook La Castiglia e i Musei di Saluzzo.Per informazioni e prenotazioni: numero verde 800392789 o saluzzo@coopculture.it.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.