La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 26 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sgominata la “banda del maresciallo”

La Guida - Sgominata la “banda del maresciallo”

Savigliano – Sceglievano accuratamente le proprie vittime, per lo più persone anziane. Uno dei due delinquenti, spacciandosi per un maresciallo dei Carabinieri, telefonava a casa dei malcapitati, raccontando di un fantomatico incidente nel quale era rimasto coinvolto un loro familiare, senza avere la necessaria copertura assicurativa del veicolo. A questo punto il malvivente suggeriva all’interlocutore di versare una somma di denaro per ottenere il rilascio del familiare, altrimenti incarcerato per reati stradali, e poco più tardi un finto avvocato, suo complice, si presentava al domicilio della vittima per ritirare il contante e, magari, arraffare anche preziosi e altri oggetti di valore a portata di mano. Era questo il modus operandi della “banda del maresciallo dei Carabinieri”, organizzazione criminale specializzata in truffe, con base a Napoli, responsabile di una lunga serie di colpi in varie località del Nord Italia e sgominata l’altra sera a Savigliano, dai militari dell’Arma della città. In manette sono finiti Sergio Tarantino, 36 anni, e Antonio De Cesare, 40 anni, entrambi pregiudicati, responsabili di raggiri messi a segno o tentati anche tra Savigliano e Bra e nella zona sud di Torino. Il fermo dei malviventi è stato reso possibile dalla telefonata effettuata al 112 da una delle vittime designate che, insospettita dalle richieste dei truffatori, ha avvisato i Carabinieri. Individuati e a lungo pedinati, i due sono stati bloccati nel centro di Savigliano sulla loro auto, ancora in possesso di parte del bottino dell’ultima truffa e del bancomat di varie vittime. Ora i due sono rinchiusi del carcere di Cuneo, in attesa dell’udienza di convalida, mentre proseguono le indagini degli inquirenti.                

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.