La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 28 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Derattizzazioni per piazza Seminario e corso Galileo Ferraris

La Guida - Derattizzazioni per piazza Seminario e corso Galileo Ferraris

Cuneo – Non sarà il pifferaio magico, ma l’effetto auspicato è lo stesso: il Comune del capoluogo, tramite la Polizia municipale e ufficio sanità delle Attività produttive, ha avviato un nuovo intervento di derattizzazione in alcune aree cittadine, partendo da quelle su cui sono state ricevute più segnalazioni. Si tratta di uno sviluppo del progetto avviato nei mesi scorsi per i giardini pubblici di via Quintino Sella, intitolati a Don Cesare Stoppa (nella foto). Inoltre, per garantire una maggiore efficacia degli interventi, è stata coinvolta anche l’Acda (Azienda cuneese delle acque, che gestisce il ciclo idrico integrato), per pianificare un’azione congiunta.“Al fine di scongiurare pericoli per la sicurezza e la salute in luoghi molto frequentati – viene spiegato in una comunicazione dell’ente – sono stati affidati una serie di interventi mirati e risolutivi a una ditta specializzata del settore. La priorità è stata data all’area mercatale di piazza Seminario, per gli evidenti inconvenienti igienico-sanitari, e ai giardini pubblici di corso Galileo Ferraris, abitualmente frequentati soprattutto da bambini. Seguiranno poi altri interventi in altre zone della città”.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.