La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 22 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mercoledì 22 maggio Noemi apre il calendario di Città in Note

Sei giorni di appuntamenti per valorizzare il patrimonio artistico di Cuneo attraverso la musica, dalla classica al pop, al jazz

Cuneo

La Guida - Mercoledì 22 maggio Noemi apre il calendario di Città in Note

Sarà Noemi ad aprire, mercoledì 22 maggio, alle 21 al Toselli, l’edizione 2024 di “Città in note”, la rassegna promossa da Fondazione Artea con Comune di Cuneo e la direzione artistica di Claudio Carboni coadiuvato da Carlo Maver, che fino al 27 maggio proporrà un programma che spazierà dalla musica classica al pop, dalla world music all’elettronica, dal jazz alla contemporanea, con eventi site specific che porranno i linguaggi della musica in relazione allo spazio permettendo, così, di scoprire e valorizzare il grande patrimonio architettonico e paesaggistico della città di Cuneo.

La cantautrice romana, che unisce grinta e sensibilità interpretativa, trasporterà il pubblico in un recital intimo ed emozionante portando sul palco, in versione inedita al pianoforte, le canzoni che l’hanno resa una delle voci italiana più amate di sempre. Ad anticipare il concerto, alle 18 presso la Sala Michele Ferrero di Casa Betania, sede Confindustria Cuneo, Noemi sarà protagonista di un talk nell’ambito del progetto di audience engagement e audience development rivolto alle scuole superiori di Cuneo The Youth Factor in cui si confronterà con il pubblico sul suo “percorso di rinascita e metamorfosi”. L’incontro sarà moderato da Margherita Devalle.

Nei giorni successivi il Toselli ospiterà altri due highlights. Giovedì 23 maggio, alle 21, Nada, accompagnata dal talentuoso chitarrista della scuola jazz-blues senese Andrea Mucciarelli alla chitarra, proporrà un viaggio nella musica d’autore italiana. Sabato 25 maggio, alle 21, il trio Boriso-Glebsky, Tchaidze, Rummukainen, composto da musicisti giovani e di alto profilo internazionale, eseguirà musiche di Schubert, Suk e Dvorák.

Per sei giorni Città in Note invaderà poi molti spazi della città. 

In San Francesco, mercoledì 22 maggio, alle 22.45 Andrew Quinn, video-artist e musicista australiano, sarà protagonista insieme al Mets di una performance immersiva de “La création du monde” di Bernard Parmegiani mentre venerdì 24 maggio, alle 19, l’Orchestra dei Giovani dell’Academia Montis Regalis e il Coro delle Voci Bianche del Sistema Scuole Amr si esibiranno in “Sacro e profano nella Salisburgo del classicismo musicale”. In San Francesco si terranno anche tre suggestivi concerti notturni: si inizierà giovedì 23 maggio, alle 23, con Edmondo Romano per proseguire venerdì 24 maggio, alle 21.30, con Nataša Mirkovic (voce e percussioni) e Michel Godard (serpentone e basso elettrico) e sabato 25 maggio, alle 22.45, con il talentuoso polistrumentista Kalifa Kone.

Venerdì 24 maggio, alle 17.30, nel cortile del settimanale La Guida, si esibirà l’Orchestra Scuola Apm di Saluzzo con il quintetto di fiati “Obiettivo Orchestra” in un repertorio classico.

Alla Casa del fiume, un concerto interattivo dedicato alla primissima infanzia a cura della scuola Apm domenica 26 maggio alle 10.30. Lo spettacolo di teatro musicale “Il Mototrabbasso” di e con Luigi Lullo Mosso, sempre domenica alle 11 e alle 12 presso lo spazio f’Orma; e ancora alle 15.30 presso il giardino della Casa del Fiume, “Musica in giardino” un concerto che riunirà gli alunni delle scuole di musica cittadine. 

Sabato 25 maggio alle 11.30, nella Chiesa di Santa Croce, l’Orchestra Sinfonica Bartolomeo Bruni, celebrerà il maestro Giovanni Mosca con un programma con musiche di Mozart e Puccini. Sempre sabato 25, alle 16 e alle 17.30, in due repliche, via Roma sarà il palcoscenico della Mefisto Brass Street Band. Sabato, alle 18 e alle 20, in piazza Seminario presso il Mercato Coperto, il Coro della Società Corale della Città di Cuneo, diretta dal maestro Giuseppe Cappotto, proporrà Trilo, concerto di canti popolari. Alle 19, nel cortile della Biblioteca Civica il quintetto composto da Dan Kinzelman, Beatrice Miniaci, Ludovico Franco, Nicola Traversa e Nicolò Masetto, “Six Memos” una performance ispirata alle “Lezioni Americane” di Italo Calvino.

La rassegna, che oltre a spettacoli e concerti proporrà anche workshop e incontri paralleli, si concluderà al Palazzetto dello Sport il 27 maggio con l’esecuzione dei Carmina Burana dell’Orchestra e del Coro del Ghedini. Ad anticipare il concerto un incontro con il maestro Giovanni Bietti per comprendere i Carmina Burana.

Programma completo e biglietti su www.fondazioneartea.org.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente