La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 30 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Un Dispositivo Salva Motociclisti sul Ponte del Sale

Studiato per proteggere dall'impatto in caso di caduta, il guardrail aggiuntivo installato a Borgo San Dalazzo (uno dei pochi in Provincia) è stato finanziato dall'associazione "Strade da Moto"

Borgo San Dalmazzo

La Guida - Un Dispositivo Salva Motociclisti sul Ponte del Sale

Un Dispositivo Salva Motociclisti è stato installato sul Ponte del Sale di Borgo San Dalmazzo. L’installazione, una delle poche in Provincia, è avvenuta in un tratto di strada in cui sono avvenuti diversi incidenti anche gravi e che hanno visto coinvolti dei motociclisti alcuni dei quali hanno perso la vita. “Chi ha la gestione delle strade, in questo caso la Provincia, mentre deve provvedere alla loro messa in sicurezza, non ha alcun obbligo di installare dispositivi per proteggere i motociclisti dall’impatto con i dispositivi studiati per le auto ma… micidiali per le moto: i guardrail” spiegano dall’associazione culturale “Strade Da Moto”.
Nel tratto di strada in cui è stato installato il dispositivo nell’agosto del 2022 ha perso la vita Manuela Giubergia. Francesco Fasanelli, amico della vittima,
si è impegnato per raggiungere lo scopo di installare un Dispositivo Salva Motociclisti affinchè la sciagura non si ripetesse.
L’associazione “Strade da Moto” venuta a conoscenza dell’iniziativa, si è immediatamente messa a disposizione ed ha intrapreso, insieme a Francesco, una serie di iniziative per raggiungere lo scopo. La Provincia, in accordo con l’associazione, ha rivisto e allungato il guardrail esistente predisponendolo
all’installazione del dispositivo che è stato acquistato ed installato a cura di “Strade da moto” (costo 12.000 euro).
Per coprire la spesa l’associazione ha avviato una raccolta fondi che continua all’indirizzo https://stradedamoto.it/RaccoltaFondi.
“Oltre che alla sensibilità dei motociclisti e di coloro che hanno un motociclista in casa – spiega il presidente Mario Giachino -, confidiamo nella generosità di tutti e soprattutto,di enti ed aziende del nostro territorio, perché se è vero che la manutenzione della strada, in questo caso, è in capo alla Provincia, è anche vero che ciò che noi, come associazione, stiamo facendo esula dai doveri della Provincia e apporta, in ogni caso, maggior sicurezza a tutti i cittadini, migliorando, seppur di poco, lo stato delle strade su cui ci muoviamo ogni giorno. Anche piccole donazioni possono contribuire a salvare delle vite”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente