La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 30 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Abbattimento di alberi a rischio caduta e quasi 300 ripiantumazioni in città e frazioni

Già 28 le nuove piante messe a dimora da inizio anno, altre 30 lo saranno entro l’estate (8 in corso Dante). Nel frattempo, tra marzo e aprile, la Regione ha ripiantato 230 esemplari dopo quelli abbattuti per il tarlo asiatico

Cuneo

La Guida - Abbattimento di alberi a rischio caduta e quasi 300 ripiantumazioni in città e frazioni

Proseguono gli interventi di messa in sicurezza e abbattimento di alberi a rischio caduta sul territorio comunale, accompagnati dalle nuove piantumazioni in programma.

Nuove piantumazioni

Come informa l’ufficio stampa del Comune con una nota, da inizio anno sono state 28 le nuove piantumazioni messe a dimora dai tecnici incaricati dal Comune, e altre 30 troveranno spazio entro l’estate, per un totale di 58 ripiantumazioni nella prima metà dell’anno. A queste si aggiungono le ripiantumazioni “post tarlo asiatico” a cura della Regione Piemonte che nei mesi di marzo e aprile sono state 230 tra corso Kennedy e scalone Bellavista.
Tra gli interventi più rilevanti da parte del Comune ci sono invece quelli previsti in corso Dante, dove saranno installati 8 ippocastani e in altre aree interessate in città: dal parco della Resistenza a corso Giovanni XXIII, da corso Santorre di Santarosa a via Ferrero (quartiere San Paolo). Coinvolte anche le frazioni: Borgo Gesso, Confreria, Roata Rossi, San Rocco Castagnaretta e Spinetta.

Abbattimenti

Per quanto riguarda gli abbattimenti, invece dal 1° gennaio sono stati 48 e altri sono previsti nelle prossime settimane (nella foto un intervento nei mesi scorsi).
“Questo tipo di operazioni – spiegano dal Comune – sono conseguenti agli esiti dei controlli sulla stabilità degli alberi eseguiti da tecnici esperti ed abilitati che, in seguito a indagini fitostatiche, hanno rilevato criticità importanti. Alcuni degli alberi individuati sono fortemente danneggiati o morti in piedi, altri hanno problemi di stabilità nonostante un aspetto apparentemente sano: molte malattie colpiscono la pianta internamente (fusto, radici o chioma), presentando carie o cavità con legno marcio o decadente”.
Tra le zone in cui sono stati individuati alberi da abbattere ci sono piazza Martiri della Libertà e basse di San Giacomo, interventi puntuali sono previsti al Santuario degli Angeli, nei Giardini Fresia e in corso Marconi.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente