La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 24 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tre milioni di euro di danni in valle Gesso

Provincia, Comuni e Parco scrivono alla Regione per “approfondire la definizione dei danni subiti e capire come poter meglio procedere per il ripristino degli stessi”

La Guida - Tre milioni di euro di danni in valle Gesso

Cuneo – Con una lettera indirizzata alla Regione Piemonte e in particolare alla Direzione opere pubbliche e difesa del suolo, la Provincia di Cuneo, insieme ai Comuni di Entracque e Valdieri e all’Ente aree protette Alpi Marittime, è tornata a fare il punto della situazione dei danni causati in valle Gesso dalla tempesta Aline del 19 e 20 ottobre.
Una prima ricognizione dei danni rilevati su infrastrutture e opere ha portato a quantificare il totale dei danni subito che raggiunge quasi i 3 milioni di euro, per la precisione ammonta a 2.915.037 euro. Intanto si sta procedendo agli approfondimenti, tenuto conto della morfologia e della tipologia del territorio montano che risulta di accessibilità limitata.
Nella lettera firmata dal presidente della Provincia Luca Robaldo, dai sindaci di Entracque Gian Pietro Pepino e di Valdieri Guido Giordana e dal presidente dall’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime Piermario Giordano le amministrazioni e gli enti interessati “richiedono pertanto, tenendo anche conto che il territorio di riferimento è già stato colpito nel 2020 dalla devastazione della tempesta Alex, che gli uffici regionali verifichino il materiale trasmesso valutando eventuali sopralluoghi per approfondire la definizione dei danni subiti e capire come poter meglio procedere per il ripristino degli stessi”.
Il documento potrà essere integrato alla luce delle indagini e dei rilievi ancora in corso, così da ottenere un quadro completo dei danni subiti. Nel frattempo la Provincia di Cuneo è già partita con alcuni lavori e ha sistemato, con fondi propri, il guado di San Giacomo di Entracque per permettere l’accesso a quel versante.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente