La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 17 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Consegnate a Roma le reliquie dei sacerdoti Beati

Ora sono custodite nella Basilica di San Bartolomeo all'Isola, sede del Memoriale dei nuovi Martiri del XX e XXI secolo

La Guida - Consegnate a Roma le reliquie dei sacerdoti Beati

Roma – “La presenza della memoria di questi due testimoni che si aggiungono, ci ricorda l’esortazione della Lettera agli ebrei. Circondati da tanti testimoni, fratelli e sorelle, continuiamo con perseveranza a percorrere le vie del mondo benedicendo, ossia comunicando il Vangelo a tutti, particolarmente ai più deboli e non attutendo mai la nostra voce per proclamare il Vangelo dell’amore e della pace”.


Con queste parole pronunciate da Monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita, venerdì 10 novembre, sono state accolte le reliquie dei Beati don Giuseppe Bernardi e don Mario Ghibaudo a Roma, nella Basilica di San Bartolomeo all’Isola. Questo santuario è la sede del Memoriale dei nuovi Martiri del XX e XXI secolo. All’interno sono presenti le “testimonianze” di vita, tra gli altri, del Vescovo Oscar Romero, del Cardinale Jesus Posadas Ocampo e di molte altre vittime dell’odio.

La delegazione bovesana ha consegnato un pezzo di legno carbonizzato, recuperato dal luogo del martirio di don Giuseppe e la lettera di don Mario scritta ai soldati al fronte. 

Nel suo intervento don Bruno Mondino ha sottolineato una “coincidenza”. A Boves, luogo in cui riposano Bernardi e Ghibaudo, è presente infatti una reliquia dell’Apostolo Bartolomeo. Ora, quasi come in un ideale scambio avvenuto dopo molti secoli, il segno concreto della presenza dei sacerdoti bovesani è nella Basilica romana.
“La nostra parrocchia – ha commentato don Mondino – è intitolata a San Bartolomeo. Ma non solo. Abbiamo una reliquia di San Bartolomeo che arriva proprio da qui. Per noi S. Bartolomeo è il protettore contro la paura. E’ il Santo che ci da coraggio. La reliquia di San Bartolomeo ha dato sollievo a tantissime persone nei secoli. Anche don Giuseppe ha uno scritto bellissimo su San Bartolomeo e il Martirio visto come modo per gridare a Dio il suo amore più forte”.

Un messaggio forte ed attuale che rimanda al pensiero di Papa Francesco che ha voluto istituire appositamente una Commissione dei Nuovi Maritiri in vista del Giubileo del 2025. 

“Il martire – dice Francesco – può essere pensato come un eroe, ma il fondamentale del martiere è che è stato un graziato: c’è la grazia di Dio, non il coraggio, quello che ci fa martiri”. 

 

Foto e video di Gian Cerato

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente