La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il ricordo e la musica di Don Cherry nell’arte di Rodolfo Allasia

Domenica 17 settembre alle 21 a Racconigi un concerto con il braidese Pramaggiore per ricordare l'evento nell'ospedla psichiatrico di Racconigi del 1976

La Guida - Il ricordo e la musica di Don Cherry nell’arte di Rodolfo Allasia

Racconigi – Era il 1976 quando a Racconigi all’ospedale psichiatrico quello che tutti conoscevano come il manicomio e che chiamavano “la fabbrica delle idee”, successe un evento unico. Il cantante, chitarrista e polistrumentista di Bra, Gian Piero Pramaggiore, suonava con la band di Don Cherry, al secolo Donald Eugene Cherry, uno dei massimi interpreti della storia del jazz internazionale, e si esibirono in un concerto improvvisato nell’ospedale psichiatrico racconigese. Un evento che è rimasto unico nella storia non solo del “manicomio” di Racconigi, ma anche delle tournée di una star internazionale.
Don Cherry, nato a Oklahoma City nel 1936 e poi morto a Malaga nel 1995, un artista che nel corso della sua lunga carriera aveva collaborato con John Coltrane e Sonny Rollins, oltre ad essere stato co-leader dei New York Contemporary Five ed avere lavorato con Albert Ayler e George Russell, era stato invitato a Racconigi dallo psichiatra Giuseppe Lorini. Tra le varie tappe del tour, Don Cherry si fermò a Racconigi insieme a Pramaggiore, alla moglie lappone “Moki” Karlsson e i figli Eagle-Eye e Neneh, anche loro divenuti, nel corso del tempo, artisti di fama internazionale.
Di quell’evento restano i ricordi, i racconti della stampa dell’epoca, del musicista braidese ma anche del pittore racconigese Rodolfo Allasia. Proprio l’allora giovane artista fu tra i pochi “esterni” a partecipare all’evento, l’unico autorizzato a scattare fotografie e, da buon pittore, fece i ritratti di Don Cherry e dei due figli.

Oggi quell’evento viene ricordato oggi domenica 17 settembre alle ore 21 al finissage della mostra “Rodolfo Allasia. Nel silenzio del Vero” con il concerto alla Soms di via Carlo Costa 23, dal titolo “A journey into the Spirit of Music – Un viaggio nello spirito della musica” proprio con Gian Piero Pramaggiore. Un viaggio attraverso Musica, racconti e immagini; quadri sonori che attingono dall’esperienza multiculturale del musicista per arrivare ad una libera espressione artistica creativa, da lui definita “Free Spirit Music”. Un omaggio a quel 1976, alla musica visionaria di Don Cherry e all’arte di Rodolfo Allasia che proprio nella mostra che si chiude domenica allestita presso la Pinacoteca civica Levis Sismonda di Racconigi, ha esposto i ritratti del musicista e dei figli nella sezione grafica.
Alle ore 18, negli ambienti della Pinacoteca sarà possibile visitare la rassegna alla presenza dell’artista Rodolfo Allasia, della curatrice Anna Cavallera e del critico d’arte Roberto Baravalle, il quale offrirà al pubblico alcune riflessioni sull’opera dell’amico artista.  L’evento è promosso dalla Città di Racconigi, si è sviluppato grazie alla felice collaborazione tra l’Associazione culturale Carlo Sismonda, l’Associazione Progetto Cantoregi e la Soms.  

Neneh Cherry di Rodolfo Allasia

Neneh Cherry di Rodolfo Allasia

Eagle Eye Cherry di Rodolfo Allasia

Eagle Eye Cherry di Rodolfo Allasia

Don Cherry di Rodolfo Allasia

Don Cherry di Rodolfo Allasia

Rodolfo Allasia

Rodolfo Allasia

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente