La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Genepy della valle Maira creato con i fiori di Elva

Liquore dal sapore delicato prodotto dall’azienda Alquimio d’Oc, che si distingue per la creazione artigianale

La Guida - Il Genepy della valle Maira creato con i fiori di Elva

Prazzo – L’azienda Alquimio d’Oc, con sede a Prazzo, si distingue per la produzione artigianale di liquori che incarnano l’essenza della cultura occitana e in particolare per il suo Genepy, prodotto tipico della valle Maira. 

Mossi dal forte amore per le montagne e dalla connessione con la cultura occitana, Stefano e Gabriele, i fondatori di Alquimio d’Oc, hanno creato un marchio che riflette la loro passione e che garantisce una produzione annuale di circa 3.000 litri. 

I loro liquori sono realizzati con cura, seguendo antiche ricette occitane e utilizzando erbe alpine che vengono raccolte con attenzione ed essiccate naturalmente. Inoltre, la vicinanza dell’azienda alle zone di coltivazione e raccolta delle piante aromatiche assicura l’utilizzo di ingredienti locali a chilometro zero, garantendo autenticità e tracciabilità. 

L’intento è quello di offrire un prodotto che catturi la vera essenza delle montagne, garantendo un’esperienza di gusto che incarni le tradizioni dei luoghi di alta valle. La produzione di liquori occitani dell’Alquimio d’Oc si contraddistingue in particolare per il suo Genepy d’eccellenza, creato dalla sapiente lavorazione dell’Artemisia Genipi, pianta che prospera in valle Maira e che dà origine a uno dei Genepy più apprezzati per gusto e profumo. 

Alquimio d’Oc utilizza principalmente i fiori della varietà di Elva nella produzione del suo “Genepy della Valle Maira”, che conferiscono un sapore delicato, una leggera sfumatura gialla e un contenuto alcolico del 33,5% vol. 

“Il modo migliore per vivere appieno le piacevolezze e le proprietà digestive che il Genepy offre è berlo liscio e puro versandolo direttamente dalla bottiglia nel bicchiere – commentano Stefano e Gabriele di Alquimio d’Oc -. Alcuni scelgono di gustarlo come aperitivo, creando cocktail rinfrescanti con l’aggiunta di un po’ di soda ”. 

La versatilità del Genepy si estende anche in cucina, esaltando piatti tradizionali come i maltagliati al Genepy, il risotto al Genepy o il budino al Genepy.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente