La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 23 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I formaggi col profumo e il sapore della valle

Viene utilizzato solo latte proveniente da bovini che pascolano esclusivamente negli alpeggi della valle Pesio

La Guida - I formaggi col profumo e il sapore della valle

Chiusa Pesio Grazie alle campagne ampie e incontaminate e ai pascoli montani, la valle Pesio regala numerosi formaggi di latte bovino che portano con sé tutto il profumo e il sapore di una valle. 

I prodotti caseari della “Pascoli Valle Pesio” che produce un formaggio a media e a lunga stagionatura completamente prodotto con il latte d’alpeggio: il loro è l’unico prodotto che utilizza esclusivamente latte di alpeggio della valle Pesio, dove si sente il profumo del Marguareis, fatto di fiori, erba e aria pulita. 

Francesca Ambrogio con la sua famiglia lavora presso l’azienda che è l’unica che ancora oggi porta le mandrie in alpeggio da giugno a ottobre presso il colle Sottano.

Anche l’azienda agricola “Coc Ner” dal 2019 associa il progetto di creare un laboratorio caseario dove vengono prodotti formaggi e derivati, con latte proveniente da capi che pascolano liberamente e mangiano solo erba. Si possono degustare direttamente in azienda, dove viene fornita la vendita diretta, oppure la domenica presso il mercato di paese. Inoltre sono presenti presso alcune rivendite e ristoranti locali.

La “sola” di pecora dell’azienda di Aldo Macario e Maddalena Giorgis, di forma parallelepipeda piuttosto schiacciata, si produce con latte crudo riscaldato a 30, 36 gradi e cagliato. Si procede poi alla salatura a secco e alla stagionatura, alla temperatura di 10 gradi. I risultati migliori si hanno d’estate, quando un mese è sufficiente a garantire la piena maturazione delle forme.

Questi formaggi si trovano serviti nei menù dei ristoranti e agriturismi chiusani e nei negozi di rivendite, sempre secondo la stagione, visto anche la produzione artigianale che non permette di fare grandi numeri. 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente