La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 16 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Per cosa spende di più la Provincia di Cuneo? Scuole, manutenzione di edifici e strade

I dati del portale SoldiPubblici.gov

La Guida - Per cosa spende di più la Provincia di Cuneo? Scuole, manutenzione di edifici e strade

Cuneo – Strutture scolastiche, manutenzione di edifici e infrastrutture stradali: questo il “podio” dei tre ambiti in cui la Provincia di Cuneo spende più soldi.

Il portale Soldi Pubblici.gov riporta in particolare 2 milioni 580 mila e 024 euro spesi per i fabbricati ad uso scolastico nel mese di luglio (a fine scuola, prima delle vacanze di agosto). Nel 2022 si era speso di meno, in particolare 1 milione e mezzo, malgrado gli annunci provinciali sugli investimenti sulle norme Covid. In totale si sono spesi 4 milioni e 727 euro da gennaio ad agosto 2023.

La Provincia di Cuneo spende anche 14 milioni e spicci in “manutenzione ordinaria e riparazioni di beni immobili“, sempre di proprietà pubblica. Il mese in cui l’amministrazione ha speso di più è stato marzo, con 4 milioni 445 mila e 867 euro. Significativo il gap con la media nazionale, che per la manutenzione degli edifici non ha mai speso più di 300 mila euro al mese.

Per le infrastrutture stradali (strade, ferrovie, canali e luoghi circostanti) la Provincia ha investito nel 2023 11 milioni e 640 mila 537 euro. A gennaio in particolare (forse a causa delle nevicate) si sono spesi quasi 3 milioni. La media nazionale anche in questo caso è più bassa: mai più di 700 mila euro al mese, mentre Cuneo ne ha spesi 2 milioni a maggio.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente