La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Aggiungi un posto al tavolo”, raccolta firme per i lavoratori

Dalla Cisl una proposta di legge di iniziativa popolare per potenziare i meccanismi di partecipazione degli addetti nella gestione delle imprese

La Guida - “Aggiungi un posto al tavolo”, raccolta firme per i lavoratori

Cuneo – È stata avviata anche a Cuneo la campagna nazionale di raccolta firme “Aggiungi un posto al tavolo”, lanciata dalla Cisl per potenziare i meccanismi di partecipazione dei lavoratori nella gestione delle imprese, con lo strumento di una proposta di legge di iniziativa popolare. L’iniziativa è stata presentata ieri (venerdì 23 giugno) in Cisl Cuneo, con il segretario generale Enrico Solavagione che ha apposto la prima firma al documento. Cisl mira a raccogliere 50.000 firme, numero necessario per presentare la proposta in Parlamento affinché se ne discuta; il coinvolgimento non è solo per gli iscritti, ma per tutti i cittadini.
“È una proposta di legge perfettamente in linea con la storia della Cisl – spiega Solavagione – perché noi siamo un sindacato riformista, contrattualista e partecipativo. È una proposta che prevede peraltro la consultazione obbligatoria e preventiva con le organizzazioni sindacali. Inoltre la legge che ha un sistema premiante per le aziende e quei lavoratori che si impegneranno a formare un sistema di innovazione produttivo creando una collaborazione tra lavoratori e aziende per migliorare la loro situazione aziendale. La legge, se verrà emanata, darà forza all’articolo 46 della Costituzione e all’articolo 4 che prevede la co-gestione anche nei consigli di amministrazione. Partiamo da Cuneo e nelle prossime settimane saremo su tutta la provincia, nelle piazze, nei mercati e nelle sedi Cisl. È il momento che ognuno faccia la propria parte e di non sentirsi su barricate opposte ma di costruire qualcosa insieme, ognuno con le proprie prerogative, ma con lo spirito di copartecipazione di tutti, lavoratori, aziende, cittadini, politica, insomma tutti gli italiani”.

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente