La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 18 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Scuola, più fondi al servizio di assistenza specialistica alla disabilità

Fondo regionale assegna 794.000 euro in aggiunta ai circa 1.900.000 euro stanziati ogni anno

La Guida - Scuola, più fondi al servizio di assistenza specialistica alla disabilità

Cuneo – Ammonta a 794.000 euro la somma extra una tantum che la Provincia di Cuneo, grazie a un fondo regionale, assegnerà quest’anno alle scuole superiori della Granda per il servizio di assistenza specialistica alla disabilità, oltre alla cifra annuale di circa 1,9 milioni che ogni anno arrivano da Regione e ministero per trasporto e assistenza agli studenti con disabilità.

L’annuncio è stato dato dal consigliere provinciale delegato Davide Sannazzaro che martedì 20 giugno ha incontrato on line i dirigenti delle scuole e i referenti disabilità per un tavolo di confronto. I fondi regionali che saranno versati alla Provincia di Cuneo sulla base della legge 28/2007 per il diritto allo studio (anno scolastico 23/24) saranno destinati ai 420 ragazzi del Cuneese, ai quali se ne aggiungono alcuni che vivono sui territori vicini e che frequentano scuole dell’Astigiano e del Torinese. La Provincia ha deciso di investire questo fondo sia per il progetto di alternanza scuola lavoro, sia per incrementare il contributo per l’assistenza specialistica per l’anno 23/24 sotto forma di assegnazioni economiche. L’ente sta conteggiando le cifre destinate ad ogni istituto scolastico di istruzione secondaria sulla base della segnalazione degli alunni iscritti per l’anno scolastico 23/24. Le cifre verranno comunicate nel mese di luglio in modo da permettere alle scuole di avviare al più presto i bandi per affidare alle cooperative gli incarichi di assistenza specialistica. Le cifre comunicate saranno comprensive dell’assegnazione di base, come avviene ogni anno, integrate dal fondo economico una tantum 2023. Un’assegnazione a parte verrà elargita per gli istituti che hanno richiesto il contributo per l’alternanza scuola-lavoro.

“Per noi è un anno importante – spiega il consigliere Sannazzaro – perché oltre alle risorse che avevamo normalmente gli altri anni, la Regione ci ha dato (solo per quest’anno) 795.000 euro in più da spendere in questo settore. Ciò ci ha permesso di fare un censimento di quanti ragazzi partecipano all’alternanza scuola-lavoro durante l’estate a cui abbiamo destinato circa 150.000 euro e, nello stesso tempo, abbiamo potuto potenziare il servizio disabilità nelle nostre scuole. Lo abbiamo fatto ora, così che le scuole sappiano da subito di quante risorse potranno disporre per il prossimo anno scolastico per procedere nei bandi e arrivare al primo giorno di scuola già con gli insegnanti assegnati per ogni ragazzo con disabilità. In tal modo si potrà offrire da subito un servizio adeguato”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente