La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 4 ottobre 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Borgo San Dalmazzo, una panchina rossa anche al parco del Tesoriere

A conclusione del progetto “Mettiti in pari” sviluppato con le classi terze della scuola media

La Guida - Borgo San Dalmazzo, una panchina rossa anche al parco del Tesoriere

Borgo San Dalmazzo – Oggi pomeriggio è stata inaugurata, presso il parco del Tesoriere, una seconda panchina rossa, per dire basta alla violenza contro le donne. La panchina è stata “adottata” dalla cooperativa sociale Fiordaliso (che già gestisce l’area del Tesoriere) che, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ne curerà la manutenzione e la abbellirà con successivi interventi. “Questa panchina – si legge sul tabellone che la fiancheggia – ci ricorda che il fenomeno della violenza è una responsabilità di tutti e tutte, non solo qualcosa che accade all’interno delle mura domestiche. Le nostre parole e le nostre azioni possono fare la differenza”.

Sono intervenute la presidente della Cooperativa Fiordaliso Giulia Giordano, l’assessora alle Politiche sociali Michela Galvagno, Serena Marro del Centro Antiviolenza di Cuneo.

È stata anche l’occasione per presentare il progetto “Mettiti in pari” che, durante l’anno scolastico, ha coinvolto gli alunni e le alunne di terza media che, guidati dagli operatori della cooperativa, si sono interrogati sul tema della parità di genere, prendendo coscienza degli stereotipi e dei pregiudizi che condizionano la comunicazione e le relazioni interpersonali.

Un’attività di riflessione e presa di coscienza sfociata poi in due “prodotti” finali. I ragazzi/e hanno realizzato 9 pannelli tematici, sistemati all’interno dell’area del Tesoriere in modo da creare un piccolo percorso di sensibilizzazione sul tema della parità di genere. Nove tappe per riflettere “su quanto le parole che usiamo siano cariche di stereotipi e pregiudizi di genere” e sulla necessità di sceglierle con cura.

Non solo: sullo stesso tema, hanno anche creato 6 brevi video (uno per ogni classe), di cui hanno curato soggetto, regia e riprese, pubblicati su Tik Tok e, in questi giorni, proiettati anche all’interno del Lumacafè. Il video della 3ªB è risultato quello con il più alto numero di visualizzazioni, mentre quello della 3ªE è stato scelto dalla giuria dell’equipe antiviolenza: alle due classi è stata consegnata una targa.

Alla presentazione hanno partecipato anche le insegnanti della scuola media, con la dirigente Luciana Ortu e la coordinatrice Carola Cervetti, operatori e operatrici della cooperativa Fiordaliso e del Consorzio socio-assistenziale, Telefono Donna, il Centro Antiviolenza di Cuneo e alcune ospiti del Centro diurno “Ou Bourc”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente