La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 13 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Miac dal 1° luglio nessun bovino ma Sala contrattazioni aperta

Garantita l’apertura ogni lunedì mattina, mentre continua il Mercatino dei piccoli anima ogni ultima domenica del mese

La Guida - Al Miac dal 1° luglio nessun bovino ma Sala contrattazioni aperta

Cuneo – Si riorganizza il Mercato settimanale del bestiame al Miac di Ronchi. Dal 1° luglio garantita l’apertura ogni lunedì mattina della Sala contrattazioni a seguito della decisione di bloccare l’attività di compravendita con la presenza fisica dei capi bovini. La nuova impostazione garantirà l’apertura della Sala contrattazioni ogni lunedì mattina, con annesso servizio bar. Contestualmente, verrà sospeso il servizio di lavaggio per i mezzi trasporto animali.

“L’istituzionalizzazione del borsino settimanale – dice una nota del Miac – garantisce incontri B2B tra operatori del settore: occasione che, nel tempo, potrà essere migliorata nella formula e resa, sempre più utile per la conclusione di scambi commerciali e la condivisione di informazioni tra i diversi attori della filiera. Nell’ambito della riorganizzazione delle attività di MIAC, gli organismi competenti stanno lavorando per l’istituzione, da parte del Mesaf (Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste), della Cun – Commissione Unica Nazionale per i bovini. Le Cun hanno il compito di formulare le tendenze di mercato e i relativi prezzi indicativi dei prodotti agricoli, agroalimentari ed ittici a livello nazionale”.

Rimane invariato l’appuntamento con il Mercatino dei piccoli animali che continuerà a svolgersi ogni ultima domenica del mese.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente