La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 16 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Primo Maggio, la festa dei lavoratori tra riflessioni e musica

Dalle 10 alle 17 di lunedì 1° maggio con corteo da piazza Galimberti al Parco della Resistenza, interventi dei sindacati e poi pomeriggio con il concerto cuneese

La Guida - Primo Maggio, la festa dei lavoratori tra riflessioni e musica

Cuneo – I sindacati preparano la festa dei lavoratori con un ricco programma per lunedì 1° maggio, presentato nella mattinata di oggi (giovedì 27 aprile) in Cisl a Cuneo. A centro del confronto e delle riflessioni ci sono anche i 75 anni della Costituzione e l’esigenza sempre più forte di giustizia sociale, insieme al rispetto dei diritti e delle tutele per chi lavora. I sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil danno appuntamento nel capoluogo per una mattinata e un pomeriggio di riflessioni e di concerti. Il programma per la giornata di lunedì 1° maggio prevede (salvo condizionamenti meteo) alle 10 il ritrovo in piazza Galimberti, per il corteo verso il parco della Resistenza; dalle 11, i saluti della sindaca di Cuneo Patrizia Manassero e gli interventi dei tre segretari generali provinciali (Armando Dagna, Uil; Enrico Solavagione, Cisl; Piertomaso Bergesio, Cgil); dalle 12 street food nell’area del parco e musica (sul palco Acustica, Madamé, Mind the step, Tai Paz vs Poteri Forti, e altri artisti) fino alle 17.
“Abbiamo voluto avvicinare alla festa dei lavoratori i giovani con una modalità di svolgimento della manifestazione che prevede musica e partecipazione. Vogliamo rilanciare il lavoro così come scritto nella Costituzione. Vanno messe le persone al centro dell’economia”, ha detto Bergesio.
“È un 1° maggio dedicato ai 75 anni della nostra Costituzione, spiegheremo le ragioni della piattaforma unitaria, con riforme che tengono conto dei valori della Carta Costituzionale: centralità del lavoro, giustizia sociale e unità del Paese”, per Solavagione.
“Parleremo di previdenza, fisco, sanità, evasione fiscale. Temi che non possono più non essere affrontati in un periodo di grandi diseguaglianze, dove ci sono milioni di poveri e di precari che non possono costruirsi un futuro”, ha ribadito Dagna.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente