La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 19 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lavoro e welfare per andare oltre la fragilità: Il Ramo compie 30 anni

Appuntamento della cooperativa sociale a Fossano con la tavola rotonda dedicata a "Generatività, il nome del welfare del futuro"

La Guida - Lavoro e welfare per andare oltre la fragilità: Il Ramo compie 30 anni

Fossano – Si tiene domani (venerdì 31 marzo), alle 14.45 nella Sala Brut e Bon a Fossano, il convegno “Generatività, il nome del welfare del futuro” organizzato dalla cooperativa sociale Il Ramo per i suoi trent’anni di vita. Interviene Leonardo Becchetti, editorialista di Avvenire e professore di Economia politica all’Università di Tor Vergata, per una panoramica sul tema della generatività e su come possa migliorare il welfare; a seguire, tavola rotonda su prospettive e strategie per un sistema di welfare sostenibile e inclusivo, con Livio Tesio (Regione), Giulia Manassero (direttrice Consorzio socioassistenziale cuneese), Enrico Giraudo (direttore Consorzio Monviso Solidale), Sandro Durando (presidente Confcooperative Cuneo), Pierluigi Dovis (Caritas Piemonte), Daniela Cusan (Fondazione Cr Cuneo), Francesco Risso (direttore Salute mentale Asl Cn 1), Maurizio Bergia (cooperativa Il Ramo). All’incontro si accompagna un laboratorio di buone prassi e segni di speranza, per presentare soluzioni concrete e sostenibili.
“La cooperativa Il Ramo – spiega il presidente Luca Miglietti – è nata a Fossano nel 1993 dall’intuizione di alcuni membri della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da Don Oreste Benzi. Oggi gestiamo otto centri diurni e 12 sedi lavorative in tutta la provincia di Cuneo e impieghiamo 124 persone, di cui il 30% con fragilità. Il valore che anima tutte le nostre attività è quello stare accanto a chi ha maggiori bisogni facendoci carico dello sviluppo della persona attraverso l’educazione e l’impiego lavorativo”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente