La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Le dieci squadre al via nella Serie A di balon

Pubblicato il calendario della stagione 2023. Il campionato inizia l'8 aprile, la Supercoppa sabato 25 marzo

La Guida - Le dieci squadre al via nella Serie A di balon

Cuneo – La Federazione Italiana di Pallapugno  ha pubblicato il calendario ufficiale della Serie A per la stagione 2023. Dieci le formazioni al via del campionato che inizierà nel week-end di Pasqua, tra sabato 8 e lunedì 10 aprile: 90 partite divise in 18 giornate della stagione regolare, che si concluderà venerdì 7 luglio.

La formula sarà ancora la “Bresciano”, con le prime cinque classificate al termine della stagione regolare ammesse ai play-off e le altre cinque ai play-out, mantenendo i punti acquisiti nella prima fase. La vittoria assegnerà due punti.

Al termine dei play-off le prime tre classificate accederanno direttamente alle semifinali. Per definire la quarta semifinalista si disputeranno degli spareggi secchi, sul campo della migliore classificata, tra la quarta e la quinta dei play-off e la prima e la seconda dei play-out. Semifinali e finale si giocheranno al meglio delle tre partite.

Le novità principali rispetto alla passata stagione è che tutte le partite, comprese le semifinali e la finale, si giocheranno ai nove giochi, e non sono previste retrocessioni in Serie B.

Per la Coppa Italia andranno in semifinale le prime quattro classificate al termine del girone di andata della prima fase del campionato, mentre la finale si giocherà nello sferisterio di Ricca, sabato 26 agosto, alle 21.

Questo il programma della prima giornata del campionato di Serie A. Sabato 8 aprile alle 15: Imperiese-Ceva, Subalcuneo-Virtus Langhe, Castagnole Lanze-Albese. Domenica 9 aprile alle 15: Cortemilia-San Biagio. Lunedì 10 aprile 15: Canalese-Bormidese.

Fissata anche la data della partita che assegnerà la Supercoppa 2022. L’appuntamento è per sabato 25 marzo, alle 14.30, nello sferisterio comunale di Ceva e vedrà di fronte il Cortemilia di Massimo Vacchetto e l’Imperiese di Federico Raviola.

LE SQUADRE DELLA SERIE A

ALBEISA: Paolo Vacchetto, Nenad Milosiev, Lorenzo Bolla, Roberto Drago, Diego Constantin Banu. Dt: Bruno Campagno e Domenico Raimondo.

CASTAGNOLE LANZE:Enrico Parussa, Davide Amoretti, Michele Vincenti, Andrea Bianco. Dt: Flavio Dotta.

BORMIDESE: Davide Dutto, Enrico Panero, Danilo Mattiauda, Francesco Garro, Enrico Mazzucco. Dt: Giorgio Caviglia e Vincenzo Navoni.

CANALESE:Cristian Gatto, Federico Gatto, Davide Cavagnero, Fulvio Cavallotto, Fabrizio Cavagnero, Walter Cavagnero. Dt: Claudio Gatto, Giampiero Porro.

CEVA:Matteo Levratto, Nicholas Bacino, Franco Rosso, Pietro Galliano. Dt: Giorgio Poggio.

CORTEMILIA: Massimo Vacchetto, Giulio Cane, Francesco Rivetti, Riccardo Meistro, Fabio Marchisio. Dt: Rigo e Voletti.

IMPERIESE: Federico Raviola, Oscar Giribaldi, Davide Iberto, Davide Malafronte, Simone Giordano. Dt: Aicardi e Terreno.

SAN BIAGIO: Andrea Pettavino, Alessandro Benso, Andrea Giraudo, Andrea Aimo, Leonardo Curetti, Roberto Tomatis. Dt: Diego Fazzone.

SUBALCUNEO: Marco Battaglino, Roberto Corino, Enrico Rinaldi, Jacopo Pesce, Andrea Giubergia. Dt: Giuliano Bellanti.

VIRTUS LANGHE:Davide Barroero, Umberto Drocco, Alessandro Veglio, Luca Lingua, Giacomo Franco, Gabriele Chiarla. Dt: Mauro Barroero.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente