La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 12 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Quasi 6 milioni di euro dalla Regione per 16 comuni cuneesi

Le risorse sono state assegnate ai centri con meno di 35 mila abitanti e serviranno a finanziare la realizzazione di opere publiche

La Guida - Quasi 6 milioni di euro dalla Regione per 16 comuni cuneesi

Cuneo – Sono 5,8 i milioni di euro che la Regione ha deciso di destinare a 16 Comuni della Provincia di Cuneo, con meno di 35.000 abitanti, su un totale di oltre 34 milioni assegnati in tutto il Piemonte. Si tratta di finanziamenti destinati a interventi che vanno dalla riqualificazione urbana dei centri storici e degli immobili di pregio, alla messa in sicurezza degli edifici scolastici, del territorio a rischio idrogeologico, delle strade, dei ponti, dei viadotti, dei luoghi dedicati al volontariato e ai servizi socio sanitari. Ed ancora: progetti di rigenerazione urbana, riconversione energetica ed utilizzo delle fonti rinnovabili, bonifiche ambientali dei siti inquinati.
Un nuovo ed ambizioso piano di investimenti che vede anche i piccoli Comuni centrali nelle politiche della Regione. “In questi anni abbiamo contraddistinto il nostro operato per il forte legame col territorio. Queste risorse si aggiungono a quelle con cui dal 2020 abbiamo finanziato più di 600 comuni – commentano il Presidente della Regione Alberto Cirio e l’Assessore regionale alle Opere Pubbliche Marco Gabusi -. Daremo la possibilità ai piccoli e medi Comuni di realizzare opere di carattere strategico locale e regionale. Ma questo è solo l’inizio di una pianificazione che si svilupperà con ulteriori risorse anche nel 2023 e nel 2024, risorse che ci permetteranno di continuare a scorrere la graduatoria dei piccoli Comuni che hanno partecipato a questo bando”.
“L’intenzione – prosegue l’assessore Gabusi – è di continuare a immettere importanti risorse nel sistema Piemonte, rispondendo alle esigenze dei territori con provvedimenti efficaci ed utili per la vita dei nostri concittadini”.
Ecco i comuni finanziati: Cartignano (rigenerazione di via Paschero nel centro storico del capoluogo e completamento area verde e sport) 175.000 euro; Ruffia (opere di restauro e rifunzionalizzazione ex chiesa della Confraternita) 180.000 euro; Tarantasca (interventi di rigenerazione urbana del centro storico) 195.484,60 euro; Monterosso Grana (progetto messa in sicurezza viabilità comunale e dei trasporti al fine di ridurre l’inquinamento ambientale) 270.000 euro; Roddino (riqualificazione della piazza del municipio per lo sviluppo dell’offerta turistica, culturale e sociale) 280.500 euro; Castiglione Falletto (lavori di messa in sicurezza e riqualificazione della strada “Del Fossato” che racchiude l’antico borgo) 310.000 euro; Monforte d’Alba (rigenerazione urbana di area del centro storico) 480.000 euro); Ceresole Alba (progetto di rigenerazione urbana e valorizzazione del paese) 512.000 euro; Farigliano (messa in sicurezza piazza Vittorio Emanuele II antistante le scale e i percorsi e gli attraversamenti pedonali) 557.756 euro); Ostana (progetto di rigenerazione urbana per nuovi insediamenti) 572.760 euro; Savigliano (lavori di riqualificazione piazza Schiaparelli) 450.000 euro; Prunetto (lavori di messa in sicurezza Castello Medievale) 270.000 euro); Sale San Giovanni (sala polifunzionale centro accoglienza Officina delle erbe – riconversione energetica e fonti rinnovabili) 450.000 euro; Benevello (lavori di restauro, risanamento e riqualificazione del Castello) 572.760 euro; Cissone (potenziamento e completamento dello spazio sociale e culturale presso La Filiera della Langa Vinatera) 270.000 euro; Barge (realizzazione nuova sede Cri e servizio 118) 300.000 euro.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente