La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 24 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Alla Casa Alpina di Valdieri 200 studenti delle scuole medie

Impegnati in attività per imparare a proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre

La Guida - Alla Casa Alpina di Valdieri 200 studenti delle scuole medie

Valdieri – Oltre 200 studenti di dieci classi delle scuole medie di Boves, Borgo San Dalmazzo, Saluzzo, Barge, Savigliano e Torino, dal 12 al 14 ottobre hanno animato con la loro presenza la casa alpina di Sant’Anna di Valdieri. Sono arrivati nella località della Valle Gesso a seguito della partecipazione al progetto Montagna Onu2030&PNSD (Piano nazionale Scuola digitale) proposto dal “Liceo Classico e Scientifico Statale Pellico-Peano” di Cuneo a tutte le scuole secondarie di primo grado della Regione. Un’iniziativa per approfondire l’obiettivo #15 dell’Agenda ONU 2030 “Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre” con particolare riferimento alla conservazione degli ecosistemi montuosi, tramite la realizzazione di laboratori Stem (dall’inglese Science, Technology, Engineering and Mathematics), dove la tecnologia e la scienza si applicano alla riscoperta della montagna. Queste le prime 10 classi classificate tra le 42 che hanno risposto all’appello del Liceo “Peano-Pellico”, gli alunni delle quali hanno vissuto la tre giorni nel Parco Alpi Marittime: classe 2B – IC Vassallo di Boves, classe 2C – IC Grandis di Borgo San Dalmazzo, classe 2E – IC Grandis di Borgo San Dalmazzo, classe 3C – IC Saluzzo, classe 3F – IC  Saluzzo, classe 3H – IC Saluzzo; classe 3A – IC Papa Giovanni XXIII di Savigliano, classe 3B – IC Barge, classe 2C – IC Ilaria Alpi di Torino, classe 3B – IC Ilaria Alpi di Torino.
Al termine di ognuno dei due turni di soggiorno i ragazzi sono stati invitati a sottoscrivere la promessa dello “Young Ranger”, l’iniziativa ideata nell’ambito del progetto LIFE Wolfalps EU, che prevede l’impegno ad assumere un atteggiamento rispettoso nei confronti dei delicati ecosistemi alpini e ad applicare i principi del turismo responsabile e dello sviluppo sostenibile. Il soggiorno premio di Sant’Anna di Valdieri è stato l’epilogo del progetto “Montagna Onu2030&PNSD” che aveva preso avvio nel 2021 in piazza Virginio dove 11 classi frequentanti la secondaria di primo grado, per un totale di 243 studenti affiancati da 80 compagni più grandi del Liceo Classico e Scientifico di Cuneo, IIS Vallauri di Fossano e ITIS Del Pozzo di Cuneo, avevano preso parte ad una serie di laboratori didattici tra “Steam e Montagna” e sulla mobilità sostenibile. Un’attività replicata anche quest’anno, lo scorso 21 settembre, con le 42 classi iscritte al progetto, per un totale di circa 900 studenti presenti, protagonisti di una “Caccia al Tesoro Digitale”, di laboratori che li hanno portati ad esplorare l’analisi chimica delle acque, la fisica in montagna, i droni e loro applicazioni, ecc…, fino a famigliarizzare con i mezzi da montagna dell’Esercito Italiano, dei Carabinieri Forestali, dei Vigili del Fuoco, dell’AIB e della Croce Rossa Italiana. Fino al 30 settembre le singole classi hanno quindi avuto la possibilità di documentare l’esperienza vissuta in un formato digitale a loro scelta (video, fotografie, testo, ecc…). I migliori dieci lavori hanno decretato la classifica delle 10 classi che hanno potuto vivere la tre giorni presso la casa alpina di Sant’Anna di Valdieri.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente