La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Due cani avvelenati con esche in una zona per raccolta tartufi

Indagini nella zona di Cherasco, dove nelle scorse settimane si sono verificati gli episodi: coinvolto un "trifulao" al lavoro, ma anche una donna a passeggio

La Guida - Due cani avvelenati con esche in una zona per raccolta tartufi

Cherasco – Nella prima metà di gennaio sono stati registrati, sul territorio comunale di Cherasco, due episodi di avvelenamento di cani, avvenuti a pochi chilometri di distanza. I due animali sono stati ricoverati d’urgenza presso una clinica veterinaria, dove è stato confermato il sospetto di avvelenamento per ingestione di sostanze tossiche.
“L’uso di esche avvelenate – spiegano dal comando provinciale dei Carabinieri Forestali – è purtroppo molto ricorrente nelle aree vocate alla raccolta dei tartufi, dove soggetti senza scrupoli avvelenano i cani dei ‘trifulao’ rivali per dispetto o per interessi economici legati alla raccolta del pregiato fungo ipogeo. Le indagini si stanno muovendo in questa direzione in quanto i due episodi si sono verificati in aree vocate alla produzione di tartufi. Nel primo caso di avvelenamento il cane è venuto in contatto con le esche avvelenate durante la ricerca di tartufi, nel secondo caso l’animale era a passeggio con la proprietaria in un’area di interesse per la raccolta”.
I Carabinieri Forestali sono intervenuti per la bonifica con cani antiveleno, addestrati alla ricerca di esche avvelenate e carcasse di animali avvelenati; sono in corso le indagini per l’individuazione dei responsabili, che oltre ad aver violato la normativa in materia possono incorrere in conseguenze sul piano penale.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente