La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 26 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La pinacoteca di Rittana supera le 300 opere

La sorprendente collezione dei 20x20 del Comune tocca numeri da record e sarà aperta da sabato 12 giugno nell’ex Canonica

La Guida - La pinacoteca di Rittana supera le 300 opere

Rittana – È visitabile da sabato 12 giugno, come mostra permanente, la collezione pubblica di arte contemporanea dal titolo “XXxXX” (venti per venti), giunta quest’anno alla sua terza edizione. L’iniziativa lanciata nel 2018 ha coinvolto, attraverso il passaparola, un numero crescente di artisti ormai di ogni parte d’Italia, che hanno donato al Comune una propria opera. Nessun vincolo per soggetto e tecnica impiegata ad eccezione del formato richiesto che è rigorosamente 20 per 20 cm. L’adesione all’invito, grazie alla generosità degli interessati, è stata straordinaria e la raccolta che costituisce una vera e propria pinacoteca del piccolo paese supera ad oggi le trecento opere che saranno destinate ad aumentare perché il progetto andrà avanti ancora negli anni prossimi. Si tratta di un caso unico, di cui non ne risultano di eguali, almeno nel panorama delle collezioni pubbliche, ma che soprattutto è straordinario per qualità, varietà, temi e ispirazione delle singole opere. Quello che poi ancora sorprende è che l’insieme dei singoli pezzi va a formare un’unica opera dotata di una propria singolare identità, come se si trattasse di una multiforme e coloratissima installazione. Questa iniziativa, che pure si colloca all’interno di tante altre interessanti proposte, è forse quella più emblematica per Rittana, un piccolo paese che per uscire dall’isolamento e dal declino sta sperimentando un suo personale percorso di ripresa e piccola rivoluzione mettendovi al centro l’“unicità” del suo territorio sui vari fronti di storia, arte, cultura e ambiente. Sul piano simbolico, poi, la collezione costituita da tanti singoli doni verso un piccolo paese non è solo diretta testimonianza del valore della solidarietà, in questo caso nei confronti di una piccola realtà montana, ma più in generale rappresenta il contributo che l’arte offre al mondo in termini di sollecitazioni, riflessioni e anche provocazioni per migliorarlo. Inoltre, un insieme così eterogeneo, multicolore e differenziato nelle singole fattezze è una perfetta rappresentazione del valore della diversità, della sua bellezza e della ricchezza che la contraddistingue.

Non solo la nuova esposizione dei 20×20 ma anche una grande mostra dedicata a David Ruff dal titolo “La forma del cielo” e la nuova edizione di “Mountagnes”, la rassegna dedicata ai pittori cuneesi che hanno rappresentato il paesaggio montano.

Le mostre sono allestite in una saletta del piano terra ed visitabile il sabato e la domenica dalle 16 alle 19 o su prenotazione, telefonando allo 0171.72991 o al 335.8386669.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente