La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 16 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Correva l’anno…Il mattino di Pasqua

Come allora, sulla collina del Golgota, i crocifissi sono in mezzo a noi e non hanno più il volto di Dio, ma il volto dell’uomo

La Guida - Correva l’anno…Il mattino di Pasqua

Questa è una settimana diversa da tutte le altre: i nostri vecchi, ai tempi in cui la vita quotidiana era scandita dai rintocchi delle campane, l’avevano chiamata “santa” nel ricordo di giorni lontani in cui il Santo dei Santi, diventato creatura umana, aveva consumato la sua incarnazione inchiodato sul legno di una croce.

Da allora il crocifisso è una presenza che attraversa la storia: quella solenne delle grandi battaglie, delle volte affrescate, dei maestri del pensiero, delle processioni imploranti e la storia “piccola” delle pareti di casa, dei piloni sbrecciati, della prima Comunione, del respiro affannoso in punto di morte.

Tradizioni e abitudini che resistono ancora e non solo nei cuori dei credenti: il crocifisso, che all’apparenza suona scandalo e follia, è rimasto il simbolo più alto del dolore umano, della debolezza violentata, della sofferenza che non ha più speranza, dell’urlo senza risposta.

Come allora, sulla collina del Golgota, i crocifissi sono in mezzo a noi e non hanno più il volto di Dio, ma il volto dell’uomo.

E non c’è risposta ragionevole che possa spiegare perché  e dare un senso a ciò che senso non ha. C’è soltanto il racconto di quel crocifisso lontano, che il terzo giorno uscì dal sepolcro e si riprese la vita.

Un piccolo, fragile squarcio di luce per tutti i crocifissi che aspettano il mattino di Pasqua

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente