La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Levaldigi, tre persone respinte al loro arrivo dal Marocco

I controlli della Polizia di frontiera sui primi due voli del 2021 ha permesso di individuare un giovane e due coniugi non in regola

La Guida - Levaldigi, tre persone respinte al loro arrivo dal Marocco

Levaldigi – Tre cittadini marocchini provenienti da Casablanca sono stati respinti nei giorni scorsi dalla Polizia di frontiera in servizio all’aeroporto di Levaldigi, che ha impedito loro l’ingresso sul territorio nazionale. Si trattava dei primi due voli del nuovo anno. Il primo era l’8 gennaio, quando un cittadino marocchino di 32 anni è stato controllato ed è stato trovato privo dei requisiti che avrebbero reso possibile il suo spostamento dall’estero (lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza con obbligo di isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria). L’uomo, con un’autocertificazione giustificativa per l’ingresso in Italia dall’estero, indicava di voler svolgere il periodo di isolamento fiduciario presso un hotel di Torino presentando copia della prenotazione alberghiera. Dagli accertamenti, però, questa risultava essere fasulla: aveva effettuato sì la prenotazione, ma poco dopo l’aveva disdetta, in modo da disporre comunque di una copia cartacea da esibire ai controlli. Il cittadino marocchino è stato reimbarcato sul volo diretto a Casablanca. Stessa sorte è toccata, la sera del 12 gennaio, a due coniugi marocchini di 66 e 67 anni: a loro carico nelle banche dati risultava esserci una nota di rintraccio per rigetto da parte della Questura di Torino del rinnovo del permesso di soggiorno per motivi familiari. È stato quindi vietato loro l’ingresso sul territorio nazionale, con il reimbarco alla volta di Casablanca.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente