La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ubi Banca riapre gli sportelli a Limone e Vernante

Servizio garantito anche a Entraque e Valdieri. La direzione territoriale rivede la previsione di chiusura degli sportelli dimostrando sensibilità verso il territorio montano

La Guida - Ubi Banca riapre gli sportelli a Limone e Vernante

Limone Piemonte – Ubi Banca non chiuderà gli sportelli di Limone, Vernante, Entracque e Valdieri come aveva programmato per le prossime settimane. La richiesta dei sindaci, Massimo Riberi e Gian Piero Dalmasso, ai vertici locali dell’Istituto di credito di garantire il servizio, anche in forma ridotta, è stata ascoltata. Da lunedì 16 marzo la filiale di Vernante sarà aperta il mercoledì e il venerdì, dalle 8.20 alle 12.45, e quella di Limone nello stesso orario ma nelle giornate di lunedì, martedì e venerdì. A Roccavione, Ubi Banca sarà aperta tutti i giorni con orario 8.20-13.10 e 14.35-15.35. Le aperture di Valdieri saranno il mercoledì e il venerdì, quelle di Entracque, il lunedì, martedì e giovedì con orario 8.20-12.45.

Ieri, giovedì 12 marzo, appena ricevuta la notizia della chiusura totale degli sportelli di Vernante e Limone, i primi cittadini dei due paesi avevano duramente protestato con Ubi Banca e informato il prefetto della decisione presa. Il sindaco di Vernante nella lettera indirizzata alla direzione territoriale di Ubi a Cuneo ha scritto: “Una decisione unilaterale che colpisce la fascia più debole di un territorio marginale che in circostanze emergenziali come l’attale necessita di servizi essenziali esplicitati nel DCPM al comma 4 art. 1 che recita: Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi…”. Soddisfatti i sindaci Giacomo Gaiotti di Valdieri e Gian Piero Pepino di Entracque per la sensibilità dimostrata da Ubi Banca verso le esigenze del territorio montano in questo momento di difficoltà.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente