La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 4 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Autopsie e indagini dopo la sparatoria

Disposta dalla Procura l'autopsia di Marco De Angelis e dell'ex socio in affari Germano Sciandra che ha sparato, negozio sotto sequestro

La Guida - Autopsie e indagini dopo la sparatoria

Cuneo – Si terrà probabilmente oggi sabato 6 luglio l’autopsia sulla salma di Marco De Angelis, 56 anni di Cuneo, commerciante, ucciso da due colpi di pistola giovedì 4 luglio nel suo negozio di articoli sportivi Dimo Sport in centro città. Lo ha stabilito il via libera del sostituto procuratore di Cuneo Alberto Braghin, che coordina l’inchiesta sull’omicidio-suicidio di via Ponza di San Martino. L’autopsia dovrebbe indicare quale dei due colpi (al braccio e alla testa) è risultato mortale. Tra oggi e lunedì la Procura disporrà l’autopsia anche di Germano Sciandra. Poi arriverà il nullaosta per i funerali. Intanto l’esercizio commerciale,  dove continuano altri accertamenti e rilievi, è posto sotto sequestro.

Tra gli inquirenti si fa sempre più strada la pista degli affari e dei soldi, ma non si eslcudono altre ipotesi sul movente che ha portato il monregalese Sciandra a sparare giovedì sera intorno alle 19 con la sua Smith&Wesson, prima contro De Angelis e poi contro se stesso. Sciandra era stato in affari con De Angelis, imprenditore di successo dalle tante attività nel settore sportivo, più di vent’anni fa. Era uno dei tre soci nel primo negozio Dimo Sport che si trovava nei locali semi interrati di via Vittorio Amedeo angolo via Bruni dietro lo sferisterio.

De Angelis, che fra poche settimane avrebbe compiuto 57 anni, e che abitava proprio sopra il negozio nel palazzo che un tempo era il Cinema Italia, lascia la moglie, Mirella Basso, pediatra a Borgo San Dalmazzo, e la figlia Laura, che da un anno studia a Londra.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente