La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 22 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Anaborapi, il cuneese Renato Giordano è il nuovo presidente

Gestisce un importante allevamento a Spinetta e da anni è nell'associazione. L'impegno per far crescere ancora la più grande razza bovina autoctona italiana

La Guida - Anaborapi, il cuneese Renato Giordano è il nuovo presidente

Cuneo – L’Anaborapi, l’associazione nazionale degli allevatori di bovini di razza Piemontese, la razza autoctona più importante in Italia, ha un nuovo presidente: si tratta del cuneese Renato Giordano (nella foto), eletto nell’assemblea del 29 marzo.
Giordano è allevatore a Spinetta, con il fratello Massimo gestisce l’azienda La Mandria con oltre 300 capi; è stato a lungo consigliere di Anaborapi, Apa Cuneo e Compral, ed è giudice nazionale e internazionale della razza Piemontese.
Al suo fianco i vicepresidenti Giovanni Simonotti (di Paruzzaro, nel novarese) e Andrea Rabino (di Villafranca d’Asti); per il triennio completano il direttivo, tra novità e continuità, Giovanni Agù (Bardonecchia, TO), Renato Agù (Pontechianale), Bruno Bertola (Morozzo), Piera Luisa Bo (Solero, AL), Maria Cristina Gasco (Mondovì), Stefano Ghiso (Dego, SV), Giusppe Marengo (Bene Vagienna), Bruno Meritano (Villanova d’Asti), Guido Molinero (Piscina, TO) e Livio Rigazio (Cigliano, VC).
“So di essermi assunto la responsabiltà di un’importante associazione – commenta Giordano -, dalla cui attività dipendono il miglioramento genetico, la certificazione e anche l’immagine della razza Piemontese; in questa fase di grandi cambiamenti assicuro il mio completo impegno per permettere ad Anaborapi di proseguire e migliorare il proprio lavoro a favore degli allevatori di Piemontese e delle loro aziende. So di non essere solo, ho con me una bella squadra di consiglieri, che in parte rappresentano la continuità e in parte l’innovazione, tutti con una gran voglia di lavorare per il nostro settore. Ringrazio anche il presidente uscente, Albino Pistone: l’associazione che ci lascia è un ente efficiente e solido che rappresenta un importante riferimento”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente