La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 26 giugno 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Anche la provincia di Cuneo ricorda Amos Oz

L'ultimo incontro con il grande scrittore avvenne aalla consegna del Premio Bottari Lattes Grinzane nel 2016

La Guida - Anche la provincia di Cuneo ricorda Amos Oz

Cuneo – Anche il cuneese esprime il suo cordoglio per la scomparsa del grande scrittore israeliano Amos Oz, avvenuta ieri a 79 anni dopo una lunga malattia. L’ultimo incontro con la provincia di Cuneo dello scrittore era stato nel 2016 quando al castello di Grinzane Cavour gli era stato consegnato il Premio Bottari Lattes Grinzane per la sezione La Quercia, dalla giuria tecnica, presieduta da Gian Luigi Beccaria, per “la qualità letteraria e la verità umana dei suoi libri, per il suo essere «grande narratore, partecipe e critico, dello Stato di Israele”, ricordando il suo impegno per la comprensione tra i popoli e contro ogni forma di fanatismo. “Capace di spaziare dalla forma del romanzo epico a quella della fiaba tenera, dalla saggistica politica a quella linguistica, Oz è raffinato e profondo scrittore degli incontri: tra generazioni, tra popoli, tra religioni”. Nei suoi lavori, ricordava la giuria, “ha rievocato i tentativi ingenui e disperati di Israele di costruire nei kibbutz una società perfetta e ha esplorato senza pregiudizi, ma con trepidazione e ansia di giustizia, le vicende che da decenni la vedono impegnata in un sanguinoso conflitto con i Palestinesi e i Paesi vicini, schierandosi, come recita il titolo di una raccolta di saggi, contro ogni fanatismo”. In occasione del ricevimento del Premio, Amoz Oz tenne una lectio magistralis al Teatro Sociale di Alba.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.