La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Roberto Cravero e Pino Filippelli nell’Oman Desert Marathon

I due portacolori della Dragonero hanno portato a termine la corsa in autosufficienza che si disputa nel deserto dell'Oman

La Guida - Roberto Cravero e Pino Filippelli nell’Oman Desert Marathon

Dronero –  Due atleti della Dragonero, Roberto Cravero e Pino Filippelli hanno portato a termine la suggestiva, e molto impegnativa, Oman Desert Marathon, corsa nel deserto in autosufficienza disputata da domenica 18 a venerdì 23 novembre.

Tra i 107 partecipanti c’era anche una nutrita pattuglia italiana, con ben 16 atleti azzurri arrivati al traguardo dopo 165 chilometri divisi in 6 tappe, tra i quali Roberto Cravero, categoria M55, e Pino Filippelli, M60.

Cravero si era già classificato 31º assoluto, 2º su 24 italiani nell’edizione del 2017 in 22h16’44”. Il secondo ha concluso la prova dei 42,4 km (la 5ª tappa di notte, con 1.500 metri di dislivello) in 7h38’41”.

Gli atleti hanno corso in quasi totale autosufficienza con il proprio equipaggiamento. Solo l’acqua è stata fornita durante il percorso,  a intervalli di circa 10 km.

La gara, partita dell’Oasi di Bidiyah, si è conclusa sulla battigia del Mar Arabico, nell’est del Sultanato dell’Oman, un paese suggestivo e ricco di fascino.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.