La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 17 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Prima nevicata di stagione a Prato Nevoso

Mercoledì 31 ottobre quota neve a 1000 metri: scesi circa venti centimetri di neve in quota che hanno imbiancata la Conca e tutte le piste del comprensorio

La Guida - Prima nevicata di stagione a Prato Nevoso
Prato Nevoso – Mercoledì 31 ottobre è arrivata la prima nevicata della stagione: Prato Nevoso si è svegliata sotto una perturbazione che ha regalato pioggia in pianura e neve in montagna. Sono scesi circa una ventina di centimetri di neve che hanno imbiancato la Conca e tutte le piste del comprensorio creando il primo importante fondo per le nuove nevicate che sanciranno la prossima apertura degli impianti. La neve è scesa proprio a ridosso del Ponte di Halloween con il primo assaggio di turisti attesi in questi giorni.
Gian Luca Oliva, amministratore di Prato Nevoso: “Siamo pronti per una grande stagione dello sci. La neve che è scesa ci ha regalato un primo importante assaggio d’inverno nel periodo ideale, quello tra fine ottobre e l’inizio di novembre: le piste sono state già preparate dai nostri tecnici nelle ultime settimane e ci prepariamo ad un ponte di Halloween sotto la prima neve di stagione. La miglior cartolina di benvenuto dal nostro comprensorio che in questi giorni ospiterà moltissimi turisti”.  
Foto: @sergiobolla.
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.