La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 17 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Cuneo il festival dei formaggi

Domenica la premiazione dei formaggi valutati dai maestri assaggiatori nella seconda edizione della manifestazione organizzata dall'Onaf

La Guida - A Cuneo il festival dei formaggi

CUNEO – Si è svolta domenica mattina, nella sala Vercellotti dell’Atl, la premiazione della 2ª edizione del Festival del formaggio organizzato dall’Onaf (Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi). A valutare i circa cento formaggi in gara sono stati trenta maestri assaggiatori nel corso della giornata di sabato 20 ottobre nelle aule della musica in piazza Foro Boario. Lo scorso anno l’iniziativa era riservata ai caseifici della provincia di Cuneo e quest’anno è stata estesa ad Asti e Alessandria.

Nella categoria Bra Dop prime tre posizioni per il Bra duro del Caseificio Sepertino di Marene davanti a Bra duro del caseificio Vincenzo Quaglia di Scarnafigi e dal Bra tenero delle Latterie Alpine di Peveragno. Per il Castelmagno dopo primo posto per i produttori Valle Grana, davanti al caseificio La Bruna di Monterosso Grana.

Tra gli “elaborati” premiati l’Uova di capra dell’azienda agricola Ilaria Ichino di Busca, davanti al Pecorino delle brame de La Poiana di Pradleves e dal Rotolo all’aglio nero di Caraglio dell’azienda La capra con gli stivali di Peveragno.

Tra gli erboranti primi tre posti per Muschio caprino del caseificio Rabbia Francesco di Ruffia, davanti al Marmorino Blue cheese dell’azienda agricola Colombero Giulio di Marmora e al Lou Blau del caseificio Fiandino di Villafalletto.

Tra i freschi di capra premi alla Robiola di capra stagionata dell’az. agr. Madreselva di Merana; tra i freschi di pecora premio alla Robiola de Le Langhette di Saliceto; tra i freschi di vacca o misti primo posto per il Plin di Marenchino Cisalpino/Perla di Savigliano; tra i formaggi a pasta dura premio all’Unico di Narbona di Valliera, davanti al sola di pecora dell’az. agr. Giorgis di Chiusa Pesio e al gran minata del caseificio Fiandino di Villafalletto.

Tra i formaggi a pasta filata primi tre posto per la scamorza Montoso di Bagnolo, la mozzarella di Terra Nuova di Cuneo e il cacio Marmu di Colombero Giulio di Marmora. Nella pasta molle primi due posti per la toma di Dronero e lo stracchino, entrambi dell’azienda San Maurizio di Dronero, terzo posto per la toma del nonno del caseificio Sepertino di Marene.

Per il Raschera, premi a Marenchino Cisalpino/Perla di Savigliano, Sepertino di Marene e La Bruna di Monterosso Grana. Nei “Semiduri di azienda agricola”, premi a La Marmurina di Colombero Giulio, Rosa delle Alpi di San Maurizio di Dronero e Becco Grande di Colombero Giulio. Nei “Semiduri di caseificio” primo posto per il Formaggio del Castello del caseificio Sepertino di Marene.

Tra gli stagionati di capra primo premio alla toma del colle di Casa costa di Murisengo e, infine, tra i toumin dal mel, primi tre posti per i produttori Botta Anna Maria di Melle, az. agr. Roggero di Melle e caseificio Valvaraita di Venasca.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.