La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mattarella premia ancora “Attraverso la Memoria”

L'iniziativa ricorda il dramma degli Ebrei in fuga dalla Francia verso le valli cuneesi

Cuneo – Per la seconda volta il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella  ha premiato l’iniziativa “Attraverso la Memoria”, in ricordo della disperata fuga di circa mille rifugiati ebrei da Saint Martin Vésubie verso le valli cuneesi per sfuggire al feroce sterminio nazifascista, con una Medaglia di riconoscimento e di Premio di rappresentanza.
“Attraverso la Memoria” è promossa dall’Associazione Giorgio Biandrata di Saluzzo, a partire dal 1999, da un’idea del suo primo presidente Gigi Ferraro. Spiega il saluzzese Sandro Capellaro: “Ho inviato la comunicazione dell’iniziativa a marzo al Capo dello Stato e sicuramente non mi aspettavo il rinnovo di questo riconoscimento (già ricevuto nel 2015), che ci fa davvero molto piacere e dà una giusta risonanza a un’iniziativa che quest’anno celebra la 20ª edizione”.
L’appuntamento quest’anno sarà alle 12 di domenica 2 settembre sul Colle Ciriegia per l’Incontro internazionale (partenza alle  9 dal Gias della Casa), dedicato a Giulio Segre (esponente della comunità ebraica di Saluzzo, scomparso due anni fa) e che vedrà una pluralità di interventi: Patrizia Manassero, vicesindaco di Cuneo; Attilia Gullino, assessore di Saluzzo; Gian Paolo Beretta, sindaco di Borgo San Dalmazzo; Marco Bernardi, storico; Daniel Wancier, Yad Vashem Nizza, Jean Louis Panicacci dell’ Università di Nizza; Alessandro Capellaro,  dell’Associazione Giorgio Biandrata. Da segnalare l’importante contributo dato dai giovani: sono Tommaso Saracco, nipote di Giulio Segre, Tema Zeldes, nipote di Chaya Roth (bambina sopravvissuta con la sorella Gitta e la mamma alla tragica traversata dei colli nel settembre 1943), Sam Fajerstein, nipote di Gitta H. Fajerstein. E per la seconda volta i giovani del Coro del Liceo Valdese di Torre Pellice. Arriveranno dagli Stati Uniti alcuni figli e nipoti delle due sorelle Chaya H. Roth e Gitta H. Fajerstein, residenti a Chicago, che fecero la traversata con la mamma Hannah e che diverse volte sono ritornate su queste montagne a rivedere i luoghi dove furono accolte dalla famiglia di Andreina Blua nel duro inverno 1943/1944. Nei giorni precedenti ci saranno due appuntamenti importanti, uno a Borgo San Dalmazzo e uno a Entracque. Venerdì 31 agosto a Borgo San Dalmazzo, alle 21, nell’Auditorio Bertello ci sarà il concerto “La Memoria dei popoli”, con il Trio Arabesque. Sabato 1° settembre a Entracque, alla Confraternita Santa Croce, alle 18, “La Valle Gesso tra passato e presente”, con il concerto “Passaggi” di Giorgio Signorile.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.