La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Filatoio di Caraglio “La moda è servita”

Apericena in musica nell'antico opificio per visitare la mostra "Un collezionista di moda"

Caraglio – Sono aperte le adesioni all’apericena in musica in programma giovedì 9 agosto al Filatoio. L’evento, dal titolo “La moda è servita”, vuole offrire al pubblico l’occasione per visitare la mostra “Un collezionista di moda – Abiti e documenti dalla raccolta di Francesco Campidori”, in corso al setificio caragliese e fruibile sino al 16 settembre prossimo.
La collezione di moda di Francesco Campidori nasce da una grande passione che dal 2001 lo spinge ad acquistare presso privati, sul mercato antiquario o in aste internazionali abiti ed accessori. La raccolta è per lo più dedicata al Novecento, con un’attenzione particolare per il periodo tra gli anni Cinquanta e gli anni Novanta. La collezione comprende pezzi di grandi stilisti come Yves Saint Laurent o Valentino, alternati a creazioni di talenti dell’avanguardia contemporanea come Hussein Chalayan o Bernhard Willhelm e di numerosi altri protagonisti di sessant’anni di moda: nomi conosciuti, anonimi talenti, meteore e creativi dimenticati.
Inaugurata il 6 luglio scorso, la rassegna ha già registrato un ragguardevole numero di visitatori, tra i quali molti stranieri, per lo più francesi, ma anche russi e giapponesi.
La serata di giovedì prevede una visita guidata alla mostra “Un collezionista di moda” alle 19, seguita dall’apericena alle 20,30, animato dalla musica del dj Alessandro Schiffer e dalla voce di Gianpiero Tosello.
Prenotazioni allo 0171-610258. La serata si rivolge ad un pubblico adulto.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.