La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Cuneo il raduno degli Alpini d’Oc

Da venerdì 20 a domenica 22 luglio gli alpini in festa. Venerdì 20 alle 18 l'apertura delle mostre in piazza Galimberi e alle 21 l'esibizione delle Corali

La Guida - A Cuneo il raduno degli Alpini d’Oc

Cuneo – Cuneo ospita, da venerdì 20 a domenica 22 luglio, l’8° raduno Alpini d’Oc e il 15° raduno sezionale. 

“Ogni anno il raduno si svolge in una delle quattro zone di competenza della sezione (Saluzzo, Mondovì, Ceva, Cuneo). Quest’anno la scelta è caduta su Cuneo – spiega Matteo Galleano, coordinatore della zona alpina Doc della sezione cuneese -. Dal Santuario della Madonna degli Alpini a Cervasca il collegamento logico è con il Santuario dedicato alla Divisione Alpina Cuneense e l’annesso Memoriale alla stazione di Borgo San Giuseppe, in questa direttrice Cuneo è un percorso d’obbligo. Ci prepariamo a una festa in grande stile, il filo conduttore sarà la continuità, con tutti i momenti tradizionali che valorizzano i principi delle Penne Nere: l’alzabandiera, il riconoscimento dell’onore ai Caduti, il cerimoniale”.

Si parte venerdì 20 luglio alle 18 con l’apertura delle mostre storiche allestite in piazza Galimberti seguita alle 21, presso Sala San Giovanni in via Roma 2, dall’esibizione delle corali “Valle Maira” e “La Cricca” intervallate dalla lettura di brani di lettere dal fronte.

Sabato 21, in piazza Galimberti, verrà allestita una cittadella militare con gruppi storici, reparti operativi del 2° Reggimento Alpini di San Rocco Castagnaretta, mezzi militari e stand informativi a cui si uniranno anche mezzi e uomini della Protezione Civile. Alle 14, dal Santuario della Madonna degli Angeli di Cervasca, partirà la fiaccola dei tedofori con staffetta e onori ai monumenti delle frazioni di Cuneo (Roata Chiusani, San Benigno, Madonna dell’Olmo, Confreria, San Rocco Castagnaretta, Cuneo Centro, Spinetta); l’arrivo, che sancirà con l’accensione del Triopode l’apertura ufficiale del raduno, è previsto per le 18. Per i bambini, a partire dalle 15 in piazza Galimberti, pomeriggio animato con intrattenimenti. Dalle 15.30 sarà possibile partecipare a una visita guidata al Memoriale della Divisione Alpina Cuneense di Borgo San Giuseppe, progetto nato dopo l’Adunata Nazionale degli Alpini ospitata a Cuneo nel 2007 e promosso da tutte e quattro le sezioni della Provincia. Durante la visita, che sarà animata dalla Filarmonica Cafassese, nella sala tricolore si terrà la cerimonia di consegna due piastrini al Memoriale da parte dei familiari di due Alpini caduti nella Campagna di Russia e il riconoscimento ai reduci. Alle 18.30 piazza Galimberti farà da scenografia alla rievocazione storica della Grande Guerra e alle 21 si esibirà in concerto la Filarmonica di Cafasse (alle 19 in piazza Seminario apertura stand gastronomico).

Grande finale domenica 22 luglio. Dopo l’ammassamento al Memoriale a Borgo Gesso (a partire dalle 8.30), alle 10 partirà la sfilata accompagnata dalla Filarmonica di Cafasse e dalla Fanfara di Mondovì. Il gruppo (prevista la presenza di un migliaio di Penne Nere), sfilerà lungo la rotonda di Porta Mondovì, la Salita Circonvallazione Nord, piazza Torino, via Roma, piazza Galimberti. Dopo la Messa nel Duomo (alle 11), la festa si chiuderà con l’ammainabandiera in piazza e il rancio alpino sotto il mercato coperto di piazza Seminario.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.