La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 14 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Castelmagno, l’ex sindaco Piergiorgio Donadio ci riprova

Quattro liste per le elezioni amministrative in programma domenica 10 giugno

La Guida - Castelmagno, l’ex sindaco Piergiorgio Donadio ci riprova

Castelmagno – Piergiorgio Donadio ci riprova. Dopo la mozione di sfiducia presentata a gennaio 2018 che ha di fatto commissariato Castelmagno, il veterinario cuneese, eletto sindaco nel giugno del 2015 con il 98% delle preferenze, ha deciso di rimettersi in gioco e di candidarsi a primo cittadino per le prossime elezioni amministrative in programma domenica 10 giugno. Donadio dovrà scontrarsi con altri tre candidati: Daniele Tomatis, Alberto Bianco e Anna Maria Arneodo.
Nel piccolo comune dell’Alta Valle Grana, infatti, gli 87 votanti dovranno scegliere tra ben quattro liste: “Partito Valore Umano”, “Per il futuro di Castelmagno”, “Orizzonte Castelmagno” e “Un futuro per Castelmagno”.
L’ex sindaco Donadio guida la lista “Un futuro per Castelmagno”, candidati con lui l’ex consigliere Amedeo Giorgetto, Carlo Isoardo, Irma Sarale, Marco Isoardo, Graziano Michele Migliore, Silvio Pessione, Corrado Nyffenegger e Silvio Aimar.
L’ex consigliera Anna Maria Arneodo è la candidata sindaco della lista “Orizzonte Castelmagno”, di cui fanno parte Maurizio Giaminardi (sindaco dal 2011 al 2015), Aldo Ezio Donadio, Claudio Castagno, Angelo Artuffo, Flavio Menardi Noguera, Elia Rustignoli e Sergio Berardo fondatore dei “Lou Dalfin”.
Candidato per la lista n. 1, “Partito valore umano” è Daniele Tomatis, nato a Mondovì il 1° maggio 1960; con lui, alla carica di consigliere corrono Tiziana Cuniberti, Luciana Cuniberti, Eliana Lerda, Raffella Brondino, Sergio Sclavo, Laura Pellegrini, Ivano Fontana.
Ex consiglieri comunali anche nella lista “Per il futuro di Castelmagno” guidata dal dronerese Alberto Bianco. In lista, con gli ex Loris Giovanni Martini, Maurizio Rignon e Ivanoe Lai, Nicoletta Viano, Monica Garnerone, Davide Donadio, Marco Arneodo, Riccardo Isoardo, Mario Sarotto e Pieraldo Viano.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.