La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 15 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Concerto per violino e pianoforte in Conservatorio

Sul palco Irene Cardo, primo violino dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, e la professoressa Caterina Vivarelli

Irene Cardo al violino e Caterina Vivarelli al pianoforte

Cuneo – Sabato 5 maggio, alle 17.30 presso la sala “Giovanni Mosca” del Conservatorio Ghedini, Irene Cardo, primo violino dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, si esibirà in formazione di duo con Caterina Vivarelli, docente di pianoforte principale presso l’Istituto cuneese.
Le musiciste apriranno il concerto con le Romanze op.22 di Clara Wieck Schumann, celebre virtuosa del pianoforte, compositrice di ampio respiro sposata con il più celebre Robert Schumann. Seguiranno la Sonata op. 78 di Brahms, soprannominata “La Sonata della pioggia”, la Sonata postuma di Ravel e infine la Sonata di Claude Debussy.
Dopo il diploma, Irene Cardo ha proseguito gli studi di perfezionamento alla Scuola di musica di Fiesole e poi ha frequentato il Conservatorio della Svizzera Italiana. Sin da giovanissima ha ottenuto premi e riconoscimenti e ha collaborato con “I Solisti Veneti”, con l’Orchestra della Radio della Svizzera Italiana e con la Filarmonica della Scala.
Caterina Vivarelli si è diplomata a Torino con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Remo Remoli, si è perfezionata alla Hochschule di Weimar con Rudolf Kehrer, a Ginevra con Nikita Magaloff, a Salisburgo con Sergio Perticaroli e a Parigi con Bernard Ringeissen. Finalista in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ha vinto il 1° premio al Concorso Nazionale de La Manta e il Concorso Internazionale Paolo Denza – Città di Capri. Ha svolto intensa attività concertistica come solista, in formazione di duo e con orchestra, sia in Italia che all’estero, da Parigi a Budapest, da New York a San Francisco, da Philadelphia alla Bielorussia.
L’ingresso è libero.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.