La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 11 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, martedì 24 la Fiaccolata della libertà

Le cerimonie istituzionali e gli appuntamenti per la Festa della Liberazione

La Guida - Cuneo, martedì 24 la Fiaccolata della libertà

Cuneo – Dopo la presentazione del libro “Orlando, storia di un romagnolo partigiano in Piemonte” tenutasi giovedì 19 aprile, martedì mattina 24 aprile entrano nel vivo le celebrazioni del 25 aprile a Cuneo, in occasione del 73° anniversario della Liberazione. Alle 9.30 al Centro Incontri della Provincia “Resistenza e Liberazione nel pensiero dei giovani”, incontro a cura degli studenti del Liceo De Amicis di Cuneo; alle 11 presso la sala San Giovanni in via Roma 4 ci sarà lo spettacolo, riservato alle scuole medie e superiori, “Il piede nella porta: spiragli di resistenze” a cura di Teatro Baleno e Fondazione Nuto Revelli, in collaborazione con il Comune di Cuneo, per la regia di Marta Barattia. Testi e azioni sceniche a cura del Laboratorio teatrale permanente giovanile pinese. Lo spettacolo, che è il risultato di un’esperienza didattica innovativa, interattiva, racconta una storia partigiana della borgata Paraloup che vede come protagonisti un gruppo di giovani. Lo spettacolo è gratuito e sarà replicato alle 16, sempre in sala San Giovanni, per i giovani, le associazioni del territorio e tutta la cittadinanza (prenotazione obbligatoria entro giovedì 19 aprile al numero 0171-692789 o info@nutorevelli.org).
In serata si terrà la tradizionale Fiaccolata della libertà, con ritrovo alle 20.30 presso il Monumento alla Resistenza. Interverranno il sindaco di Cuneo, Federico Borgna, e la sociologa Chiara Saraceno che terrà l’orazione ufficiale. Il corteo, accompagnato dalla banda musicale “Duccio Galimberti” partirà alle 20.45 e attraverserà tutta la città. Il percorso partirà dal Monumento alla Resistenza e poi si snoderà lungo corso Dante, corso Nizza, piazza Galimberti e via Roma, per arrivare in piazza Virginio dove, alle 21.30, si terrà il concerto di Enrico Capuano e la Tammurriata Rock. Il gruppo aprirà la serata con un’originale interpretazione di “Bella Ciao”, seguita da un’inedita forma di concerto alternato a reading e dedicato alla Liberazione. L’evento, ad ingresso gratuito, è organizzato dal Comune di Cuneo con il supporto della Fondazione Crc e Banca Crs; per maggiori informazioni: www.enricocapuano.com/about-the-boys.

Mercoledì 25 aprile, in mattinata, si svolgeranno le cerimonie istituzionali: alle 9.15 omaggio al Monumento ai Caduti ai giardini Fresia; alle 9.30 deposizione di corone al Monumento alla Resistenza e onori iniziali affidati al Prefetto; a seguire ci si sposterà alla caserma Vian di San Rocco Castagnaretta per un omaggio al Cippo in memoria  del tenente Vian, poi al Santuario Madonna degli Angeli per un omaggio alla tomba di Duccio Galimberti e ancora al Cippo di Tetto Croce per ricordare il sacrificio di Galimberti.
Alle 10.30 ritrovo al cimitero urbano per le celebrazioni religiose seguite da omaggi e deposizioni di corone presso il Mausoleo ai Partigiani, la tomba del sindaco Ettore Rosa, il Famedio e l’ossario dei militari caduti. Per coloro che desiderano partecipare alle cerimonie istituzionali sarà disponibile un servizio di navetta gratuita.
Alle 16 ci sarà il “Tango per la Liberazione”, staffetta itinerante di tango realizzata in collaborazione con l’Anpi e Promocuneo, con partenza dal Museo Casa Galimberti, passaggio in via Roma e arrivo in piazza Virginio per lo svolgimento della milonga finale. Chiuderà le celebrazioni “Il vento e la bambina” spettacolo a cura dell’Accademia Teatrale Giovanni Toselli di Cuneo con la regia di Chiara Giordanengo, alle 21 al Teatro Toselli. Ingresso libero fino ad esaurimento posti; per informazioni: tel. 0171-444812 o 0171-444818.
Per informazioni: Urp, tel. 0171-444229 o Ufficio Manifestazioni, tel. 0171-444285 o manifestazioni@comune.cuneo.it.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.