La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 25 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In via Roma fettucce blu per sensibilizzare sull’autismo

Cuneo aderisce all'iniziativa “Blue Connection” e illumina di blu la Torre Civica e il faro della stazione

La Guida - In via Roma fettucce blu per sensibilizzare sull’autismo

Cuneo – Confcommercio Cuneo, con l’associazione Il Porticone” e i commercianti del centro storico, partecipa a “Blue Connection”, iniziativa internazionale per sensibilizzare il pubblico sul tema dell’autismo, con diverse iniziative. Negli scorsi giorni in via Roma sono comparse alcune fettucce blu che “collegano” tra loro i palazzi del centro storico, un’idea nata con la volontà di favorire l’integrazione sociale evitando i pregiudizi, l’isolamento e la discriminazione sociale di cui spesso le persone autistiche sono vittime; inoltre per l’intero mese di aprile delle luci blu, simbolo della manifestazione, illuminano la Torre Civica e il faro della stazione, come moltissimi altri monumenti del mondo. L’evento culminerà nel pomeriggio del 27 aprile con la presenza di un gazebo dell’associazione Assea Onlus, che coordina e promuove l’evento sul territorio italiano, nei pressi del Duomo. Durante la giornata è previsto il coinvolgimento dei bambini degli asili cuneesi che si ritroveranno presso il gazebo dove, assistiti dai loro insegnanti,  porteranno piccoli lavori preparati per l’occasione.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.