La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

8 marzo, vestiti e colori per un messaggio senza tempo

Apprezzata e applaudita la sfilata “Colletti a punta e pantaloni a zampa”, venerdì in Sala San Giovanni con il Cif Cuneo

La Guida - 8 marzo, vestiti e colori per un messaggio senza tempo

Cuneo – Tra le iniziative per la festa della donna, nel tardo pomeriggio di venerdì 9 è stata molto apprezzata e applaudita la sfilata di moda “vintage” in Sala San Giovanni, dal titolo “Colletti a punta e pantaloni a zampa”.

Un appuntamento con la moda e un tuffo nel passato, grazie agli abiti anni Settanta dalla collezione di Maria Elena Giraudo, che ha anche curato l’allestimento della sfilata: tante modelle hanno “giocato” con l’idea di un salto indietro nel tempo, con la leggerezza di un ritorno ai “figli dei fiori” e insieme con la serietà di una vera sfilata, curata nei dettagli, in particolare dalle allieve dell’AFP – Azienda di formazione professionale che hanno curato le acconciature e il make up.

Una serata partecipata, coordinata con un tocco di magia per trasmettere colore ed eleganza, senza distaccare tutto questo dal messaggio più importante della festa dell’8 marzo: il rispetto per le donne, per ogni donna, sempre. L’iniziativa era organizzata dal Cif – Centro italiano femminile di Cuneo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.